La scuola e Maria Montessori in Italia.

Si avvicina la riapertura delle scuole italiane in piena Pandemia Covid. Ecco gli insegnamenti di Maria Montessori.

A poco più di un mese dall’apertura delle scuole, oggi la speranza principale è che si ritornano a vivere quei rapporti interpersonali tra alunni e corpo docente, fondamentale per gli uni, necessario per gli altri.

Va da sé ricordare il metodo educativo della Montessori, malgrado si evincerà come solo in Italia, sono ancora poche le scuole che applicano il metodo Montessori, mentre nel resto del mondo i risultati sono stati superiori ad ogni rosea aspettativa.

Non a caso i bambini, iniziarono a legge ,scrivere e far di conto a un età in cui nessuno lo avrebbe mai creduto possibile. Dall’età di quattro anni, imparano a prendersi cura della propria igiene personale e dell’ambiente a loro circostante, insegnandolo ai propri familiari. E tutto questo soprattutto senza costrizioni, punizioni o premi, ma semplicemente attraverso stimoli e interagendo attraverso attrezzature e un ambiente espressamente strutturato per loro.

Il modello educativo, fa riferimento all’arco temporale che va tra 0/24 anni ed è suddiviso in diversi periodi evolutivi.

Mentre la figura dell’insegnante, non ha la tradizionale funzione di chi istruisce trasmettendo cultura, semplicemente rinuncia al ruolo centrale e cattedratico tradizionale e mette al centro del processo educativo essenzialmente il bambino.

Iscrivere un bambino a un asilo e una scuola Montessori, significa permettergli di evolvere nel rispetto del proprio nucleo profondo di personalità, dove talento e potenzialità illimitate aspettano di esprimersi.

L’articolo La scuola e Maria Montessori in Italia. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *