kanye-west:-«non-ho-voce-in-capitolo-sui-miei-figli»

Kanye West: «Non ho voce in capitolo sui miei figli»

Kanye West senza freni. Il produttore e rapper è tornato su Instagram venerdì mattina, dopo aver cancellato tutta una serie di post in cui prendeva di mira varie persone e marchi, e parlava a ruota libera  dei suoi figli- North, 9 anni, Saint, 6, Chicago, 4, e Psalm, 3 – avuti con l’ex Kim Kardashian, di pornografia e della sua dipendenza da essa, di dettagli circa le sue collaborazioni di moda e – ovviamente – la Kardashian. 

«Ecco la linea di passaggio», aveva esordito in un post-flusso di coscienza. «Gap fa incontri su di me senza di me, Adidas rilascia le vecchie scarpe e colora le mie come se fossi morto, non ho voce in capitolo su dove vanno a scuola i miei figli». E poi: «Chiamami come vuoi. Se non capite perché non rinuncerò alle mie attività, ai miei marchi e ai miei figli, allora siete voi quelli che sono pazzi».

West, ha ricostruito People,  sembrava fare riferimento a un’immagine che diceva «Sono il padre dei bambini» con la didascalia: «Immagina di non avere voce in capitolo su dove i tuoi figli vanno a scuola», seguito da una serie di messaggi di testo presumibilmente scambiati con l’ex Kim Kardashian, con cui è in una complicatissima causa di divorzio (cinque avvocati hanno rinunciato all’incarico), e dalla quale è stato dichiarato legalmente single a marzo. 

Kim Kardashian e Kanye West alla cerimonia degli Oscar 2020

JEAN-BAPTISTE LACROIX/Getty Images

Related Posts

Lascia un commento