isde-2021:-la-finale-di-motocross-sara-a-cassano-spinola-(e-in-diretta-tv)

ISDE 2021: la finale di motocross sarà a Cassano Spinola (e in diretta TV)

ISDE 2021: la finale di motocross sarà a Cassano Spinola (e in diretta TV)

Si avvicina il via dell’International Six Days of Enduro che quest’anno arriva alla 95ª edizione. I dettagli delle gare prendono forma e in particolare la finale motocross del 4 settembre che era in programma sul circuito artificiale previsto all’interno della pista Tazio Nuvolari, verrà disputata invece sull’impianto permanente Valle Scrivia di Cassano Spinola in provincia di Alessandria. L’impianto dista 31 km dal paddock di Rivanazzano Terme. La La pista è lunga 1.750 metri ed ha una superficie di 17.500 metri quadrati, mentre l’area dei paddock misura quasi 30.000 mq.


“A seguito di varie considerazioni relative soprattutto ai servizi necessari, siamo arrivati alla decisione di trasferire su questo impianto permanente la conclusione dell’evento – spiega Valter Carbone, membro del Comitato Organizzatore con delega anche per la pista della finale – Ci sono una serie di fattori che hanno condizionato questa scelta, sia per quanto riguarda la sicurezza che un crossodromo già strutturato può fornire, sia per i numerosi servizi già pronti, tra cui paddock ben attrezzato, strutture ad hoc, nonché l’irrinunciabile impianto di irrigazione fisso: il 4 settembre potrebbe essere una giornata molto calda ed il susseguirsi delle varie batterie potrebbe generare polvere che si potrà mitigare solo con gli appositi accorgimenti di cui dispone, appunto, un impianto di motocross permanente. La finale di motocross potrebbe anche essere determinante per l’assegnazione del titolo anche all’ultimo metro, e proprio per questo deve essere oggetto in fase preparatoria di particolare attenzione.

La scelta è stata accolta con entusiasmo sia dai titolari della pista Valle Scrivia sia dall’Amministrazione Comunale di Cassano Spinola, ed a nome del Comitato Organizzatore voglio da ora porgere loro i più sentiti ringraziamenti. Vogliamo anche ringraziare il titolare del circuito Tazio Nuvolari, Giorgio Traversa, per la disponibilità dimostrata e per aver compreso ed accolto con altrettanta disponibilità le motivazioni e la scelta di questa variazione”.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *