ischia,-cane-salvato-dopo-tre-giorni-nell'auto-del-padrone-ucciso-dalla-frana

Ischia, cane salvato dopo tre giorni nell'auto del padrone ucciso dalla frana

Il suo padrone è stato ucciso dalla frana, lui è rimasto per tre giorni in auto, bloccato. Fra le storie del disastro di Casamicciola c’è quella di un cane, un piccolo meticcio, che si è salvato dopo essere rimasto chiuso nell’auto trascinata dai detriti per decine di metri. Lo hanno salvato alcuni volontari della Protezione civile.

«Non è stato facile avvicinare il cane, particolarmente aggressivo perché rimasto chiuso in auto per tre giorni», ha raccontato all’Adnkronos la dirigente della Protezione civile Campania, Claudia Campobasso. Quando è stato fatto uscire mordeva ed era aggressivo. Non faceva avvicinare nessuno. «Era rimasto chiuso per 72 ore in macchina  e forse gli mancava anche il suo padrone».

Aggiunge Gianni Capuano, volontario della Protezione civile: «Siamo stati costretti a chiamare dei veterinari che lo hanno sedato. Intanto è stato sistemato in un recinto sistemato dai volontari». C’è già una persona che è disposta ad occuparsi del cane che ha abbaiato a lungo per farsi notare. Sono tanti gli animali rimasti senza padrone o separati dai loro proprietari dopo la frana.

Altre storie di Vanity Fair che ti possono interessare: 

Le immagini dell’alluvione nelle Marche, «All’improvviso un muro d’acqua»

Alluvione nelle Marche: chi sono le vittime

Related Posts

Lascia un commento