incapsulamento-della-placenta:-cosa-c’e-da-sapere-|-mamme-magazine

Incapsulamento della placenta: cosa c’è da sapere | Mamme Magazine

Incapsulamento della placenta: se siete in attesa, sicuramente ne avrete sentito parlare da alcune persone. Alcune persone la adorano e ne vanno completamente pazze, mentre altre pensano che sia una cosa assolutamente strana e disgustosa. Ma cos’è l’incapsulamento della placenta e quali sono i pro e i contro?

Innanzitutto, la placenta è un organo che si sviluppa sulla parete dell’utero durante la gravidanza.

Fornisce sostanze nutritive, sangue e ossigeno al bambino e allo stesso tempo elimina i rifiuti della madre. È come un filtro, ma è anche l’ancora di salvezza del bambino.

Che cos’è l’incapsulamento della placenta?

L’incapsulamento della placenta è un processo in cui, subito dopo la nascita del bambino, la placenta viene prelevata, pulita, disidratata e macinata in una polvere grossolana. La polvere viene poi inserita in piccole capsule che assomigliano a qualsiasi altra vitamina o integratore che possiamo assumere.

Le capsule vengono poi date alla madre perché le assuma nelle settimane o nei mesi successivi alla nascita.

Perché una madre dovrebbe consumare la sua placenta?

Alcuni ritengono che il consumo di placenta comporti numerosi benefici per la salute. La placenta contiene molti ormoni cruciali e ferro che lasciano il corpo della donna una volta nata. Gli esseri umani sono uno dei pochi mammiferi che non mangiano la placenta.

Esiste una pratica nota come placentofagia, in cui si ritiene che il consumo di placenta possa aiutare le neomamme a mantenere i livelli ormonali e di ferro nelle poche settimane successive al parto. Questo può accelerare la guarigione e contribuire a ridurre la stanchezza e l’ansia delle neomamme.

Incapsulamento della placenta benefici

Questa pratica ha preso piede da quando alcune celebrità hanno incapsulato la loro placenta. Alicia Silverstone, che tutti ricordiamo come Cher nella commedia degli anni ’90 “Clueless”, ha dichiarato di aver mangiato la sua placenta dopo il parto. L’attrice January Jones di “Mad Men” ha fatto lo stesso. Kourtney Kardashian di “Keeping Up with the Kardashians” ha condiviso sul suo Instagram le sue pillole di placenta (anche dette “pillole della felicità”) e il fatto che le hanno “cambiato la vita”.

Quali sono i benefici dell’incapsulamento della placenta?

Esistono poche ricerche scientifiche sull’incapsulamento della placenta, sul suo consumo e sui suoi benefici. Inoltre, non ci sono prove che il consumo di placenta apporti benefici alla salute. Tuttavia, alcuni siti web e fonti sostengono che vi siano diversi vantaggi potenziali. Alcuni di questi sono:

  • Aumento del rilascio dell’ormone ossitocina. Questo aiuta l’utero a tornare alle dimensioni normali, riduce il sanguinamento post-partum e favorisce il legame con il bambino
  • Aumento del CRH, un ormone che riduce lo stress
  • Diminuzione dei livelli di depressione post-partum e del “baby blues”
  • Aumenta i livelli di energia della madre
  • Ripristino dei livelli di ferro nel sangue
  • Aumento della produzione di latte

Related Posts

Lascia un commento