Il vero Brodetto di Fano: la ricetta originale di una zuppa di pesce speciale

di Alessandra Favaro

Ultima Modifica: 30/08/2021

Non chiamatela “solo” zuppa di pesce: il Brodetto di Fano è una vera e propria istituzione nel campo della cucina tipica dell’Adriatico e della regione dove nasce, le Marche.

Tanto che a custodire la ricetta originale del piatto c’era persino una confraternita.

Il Brodetto fanese insomma è un prodotto tipico della città Fano, in provincia di Pesaro, nelle Marche. È proprio qui che ogni anno c’è persino un festival che onora questo piatto tradizionale, il Festival Internazionale del Brodetto di Fano.

Questa speciale zuppa di pesce, si prepara qui da che esiste memoria del mestiere del pescatore.

La vera ricetta e il segreto per farla perfetta

Ma che differenza c’è tra il Brodetto fanese e una normale zuppa di pesce? Perché è così speciale?

Nella zuppa di pesce ci potete mettere più o meno i pesci che volete, mentre nella ricetta originale del Brodetto di Fano, custodita dalla Confraternita del Brodetto, si devono usare esclusivamente precise varietà ittiche.

Gli ingredienti

Insomma, per gli ingredienti di questo speciale piatto di pesce ci vanno solo: canocchia, gattuccio, mazzola, pesce prete, rana pescatrice, razza, pesce San Pietro, scorfano, seppia e tracina.

Un trucco per un perfetto risultato

C’è anche un metodo impeccabile per cuocere alla perfezione i pesci del brodetto secondo una regola precisa: è importante aggiungerli secondo la loro grandezza, dal più grande al più piccolo. In questo modo, tutte le polpe dei vari pesci avranno lo stesso livello di cottura alla fine.

Un po’ di storia in un video

La vera ricetta del Brodetto di Fano

Ma come si cucina il famoso Brodetto di Fano?

Vi riportiamo qui la ricetta originale del brodetto così come vuole la Confraternita.

Brodetto Fest 2021

Brodetto di Fano

Il brodetto di Fano o brodetto alla fanese è una zuppa tipica tradizionale della città di Fano e dintorni. Ecco la ricetta originale per quattro persone, gli ingredienti da utilizzare e la preparazione così come riportato dalla Confraternita del Brodetto.

  • 2 Kg di pesce pulito canocchia, gattuccio, mazzola, pesce prete, rana pescatrice, razza, pesce San Pietro, scorfano, seppia e tracina.
  • 1/4 di bottiglia da un 1l di olio extravergine di oliva
  • 6 cucchiai di aceto di vino
  • 2 bicchieri di acqua
  • 1 tubetto di doppio concentrato di pomodoro
  • 1/4 di cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • Sale e pepe

  1. Pulite bene il pesce o chiedetelo già pulito in pescheria.

  2. Tritate aglio e cipolla e fateli soffriggere con l’olio in una casseruola bassa e larga (calcolate circa 40 centimetri di diametro).

  3. Diluite il concentrato di pomodoro con l’acqua e l’aceto e aggiungetelo mescolando al soffritto.

  4. Quando riprende il bollore, cominciate ad aggiungere i pesci.

  5. Cominciate dalle seppie e poi man mano gli altri secondo la grandezza. Lasciate da parte le canocchie.

  6. Sistemate di sale e pepe e cuocete per 20-25 minuti circa

  7. Negli ultimi 5 minuti di cottura, unite anche le canocchie.

  8. Servite ben caldo

Condividi L’Articolo

L’Autore

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *