il-teatro-dei-mignoli-omaggia-philip-k.-dick-e-blade-runner-–-emilia-romagna

Il Teatro dei Mignoli omaggia Philip K. Dick e Blade Runner – Emilia-Romagna

Il 24 settembre spettacolo itinerante sui colli bolognesi

(ANSA) – BOLOGNA, 21 SET – Quarant’anni fa, il 2 marzo del 1982, moriva Philip K. Dick, autore di opere di fantascienza dalle quali sono stati tratti molti film divenuti popolari. Tra questi il più conosciuto è sicuramente ‘Blade Runner’, del 1982, quattro mesi dopo la morte di Dick. In occasione dell’anniversario e a vent’anni dalla nascita del bolognese Teatro dei Mignoli, la compagnia ha messo in scena uno spettacolo a episodi che celebra da una parte l’opera di Dick e dall’altra la prima collina bolognese: i luoghi degli spettacoli sono infatti diversi per ogni episodio e si svolgono tutti nel verde dei colli, nel pieno della tradizione ventennale dei Mignoli di portare il teatro in luoghi insoliti, coinvolgendo realtà culturali, agricole e sociali come Collywood, il Maneggio Cavaioni, Villa Aldini, Archivio Zeta, oltre allo spazio Ai 300 scalini, gestito dal Teatro dei Mignoli dal 2014.

    ‘Dangerous Days’ è la nuova produzione, con drammaturgia e regia di Mirco Alboresi, che sabato 24 settembre, a partire dalle 9, approda al secondo episodio ‘L’Oracolo’, uno spettacolo itinerante per tre spettatori alla volta che partirà dalla base dei 300 scalini, in via di Casaglia 37, e condurrà il pubblico fino allo spazio Ai 300 scalini. Un percorso sensoriale, realizzato in collaborazione con Gabriella Salvaterra – SST Sense Specific Theatre. La drammaturgia è ispirata all’immaginario di Philip K. Dick, ai personaggi di Wirbur Mercer e all’utilizzo de I CHING, il libro dei mutamenti, conosciuto anche come I mutamenti Zhou, ritenuto il primo dei testi classici cinesi, utilizzato in diversi racconti e romanzi dall’autore. (ANSA).

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Related Posts

Lascia un commento