il-festival-verdi-al-via-a-parma-con

Il Festival Verdi al via a Parma con

Poi Trovatore, Simon Boccanegra, il Requiem e vari concerti

(ANSA) – PARMA, 13 SET – La XXII edizione del Festival Verdi torna a Parma dal 22 settembre al 16 ottobre prossimi in una veste più ampia, dopo le restrizioni causate dall’emergenza Covid, con tre opere in forma scenica, alcuni concerti sinfonico-corali, recital e le manifestazioni collaterali di Verdi Off. L’apertura avverrà con ‘La forza del destino’ nel nuovo allestimento del regista Yannis Kokkos con la direzione di Roberto Abbado, che del Festival Verdi è direttore musicale, a capo dell’Orchestra e del Coro del Teatro Comunale di Bologna (repliche l’1, 9 e 16 ottobre).

    A seguire, dal 24 settembre, ‘Il trovatore’ in scena al Teatro Magnani di Fidenza con la regia di Elisabetta Courir per il Festival 2016, con la direzione di Sebastiano Rolli nell’adattamento della partitura per piccola orchestra di Enrico Minaglia (repliche il 2, 8 e 13 ottobre).

    ‘Simon Boccanegra’, ultimo titolo operistico, torna il 25 nella nuova produzione di Valentina Carrasco con Riccardo Frizza che dirigerà la prima rara versione presentata a Venezia del 1857 (repliche il 29 settembre, 6 e 14 ottobre). Queste ultime due opere vedranno in buca la Filarmonica Toscanini.

    Fin qui una panoramica sul periodo centrale della vasta produzione verdiana: con la Messa da Requiem, che quest’anno sarà diretta da Michele Mariotti, e con i Quattro pezzi sacri, affiancati a brani dal Parsifal di Richard Wagner, in un concerto diretto invece da Daniele Gatti, si va verso la maturità del compositore. Il Festival torna anche al Teatro Verdi di Busseto con due concerti e con la nuova produzione Rigoletto e la maledizione, che porta in scena l’opera verdiana nella riduzione per ensemble da camera. Da segnalare, ancora al Regio, il concerto del soprano Rosa Feola (10/19) e quello sinfonico corale con la partecipazione del soprano Anna Pirozzi (12/10). (ANSA).

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Related Posts

Lascia un commento