il-dolore-di-sophie-di-wessex,-la-piu-amata-dalla-regina

Il dolore di Sophie di Wessex, la più amata dalla regina

Insieme ai figli, giovedì scorso, a Balmoral durante le ultime ore della regina c’era solo un’altra persona: Sophie di Wessex, colei che dalla regina Elisabetta era amata come «un’altra figlia». Cinquantasette anni, moglie di Edoardo, il figlio più piccolo di Elisabetta e Filippo, era da anni vicinissima alla sovrana tanto che, dopo la morte di sua madre nel 2005 a solo 71 anni a causa di un cancro, aveva cominciato a chiamare la regina «mamma». E oggi il suo profondo dolore è evidente in tutte le immagini che la ritraggono. 

Del resto, lei e Sua Maestà soprattutto negli ultimi anni hanno trascorso molto tempo insieme. Sophie e suo marito, il Principe Edoardo, vivono con i loro due figli a pochi passi dal castello di Windsor, a Bagshot Park. Portare a spasso insieme i cani era uno dei loro passatempi preferiti. Condividevano anche l’amore per la storia militare, trascorrendo ore e ore a scrutare antichi documenti negli Archivi Reali di Windsor.

Il loro legame è diventato più stretto dal 2002, dopo che la regina nel giro di poche settimane ha perso prima la sorella, la Principessa Margaret, e poi l’adorata madre, la Regina Madre. La morte di Filippo poi ha avvicinato ancora di più le due, tanto che ultimamente la regina la invitava a prendere il posto del marito sul sedile posteriore dell’auto.

Sophie, inoltre, ha un altro merito: è la moglie dell’unico figlio della sovrana che non ha mai divorziato. Su Sophie, era solita dire agli addetti ai lavori, si può sempre contare: è l’unica che sa come far funzionare un matrimonio. Carlo, Anna e Andrea ne hanno invece mandato all’aria almeno uno a testa. Sophie, borghese come Kate Midleton, ha sempre lavorato per vivere. «Un’altra sua grande qualità», spiega un insider reale, «è l’essere una donna con i piedi per terra. E la famiglia reale ne ha sempre bisogno».

E ora che Carlo è re, Sophie ed Edoardo potrebbero diventare i nuovi duchi di Edimburgo, e diventare la seconda coppia di «senior royal» dopo Kate Middleton e William. E pensare che un tempo erano considerati un po’ «le pecore nere della famiglia». Come i Sussex. Quando lei lavorava in una società di pubbliche relazioni, e lui – ai doveri reali – aveva affiancato delle produzioni televisive. Sophie è stata anche sfiorata da uno scandalo, quando News of the World registrò le sue telefonate con un finto sceicco che si spacciava per un presunto cliente, nel tentativo di strapparle indiscrezioni private sui politici britannici. Edoardo all’epoca veniva spesso accusato di sfruttare il suo ruolo reale per far crescere le sue imprese commerciali.  A differenza dei Sussex, però, Sophie ed Edoardo hanno immediatamente rinunciano alle loro attività per dedicarsi solo alla Firm. E Sophie è oggi la seconda donna reale che lavora più intensamente dopo Anna.

Altre storie di Vanity Fair che ti possono interessare

Harry e William, fianco a fianco al funerale della regina Elisabetta?

Tutta la Gran Bretagna piange la regina Elisabetta

Il principe Harry, che non è riuscito a salutare la nonna

Archie e Lilibet Diana a Londra per il funerale della regina Elisabetta

Related Posts

Lascia un commento