il-cinema-teatro-astoria-sara-centro-polivalente-per-cinema,-teatro,-danza,-musica-parola-di-eufente-spa-–-ravennanotizie.it

Il Cinema Teatro Astoria sarà centro polivalente per cinema, teatro, danza, musica. Parola di Eufente SpA – RavennaNotizie.it

“Eufente S.p.A. conferma in data 6 dicembre 2022 di essere il nuovo proprietario del Cinema Teatro Astoria messo all’asta il 21 ottobre 2022.  La neo proprietaria azienda confida di riuscire a risanare un luogo storico di aggregazione per i cittadini ravennati con significativi investimenti. L’intento è quello di dare vita ad un centro polivalente che possa far coesistere e coinvolgere diverse realtà socio culturali quali cinema, teatro, danza, musica e molto altro.”

Questo il secco comunicato con cui oggi la Eufente SpA – titolare del Cinemacity e dell’Autohotel di Ravenna – comunica le sue intenzioni riguardo al destino dello storico Cinema Teatro Astoria di Ravenna di via Trieste.

Dopo l’ultima asta del 21 ottobre, l’ex Cinema Teatro Astoria è stato definitivamente acquistato, per un valore di 400 mila euro, da Eufente SpA società romana che si è aggiudicata l’immobile dopo una serie di incanti andati a vuoto: inizialmente si partiva da un prezzo di circa 2,4 milioni, sceso poi a 1,6 milioni, il valore ultimo della struttura si è fermato a 400 mila euro. La vendita dell’immobile, abbandonato da alcuni anni, rientrava nel piano concordatario di risanamento della cooperativa Acmar, che ne era proprietaria fino al 21 ottobre.

La Eufente SpA, come si legge sul sito dell’azienda, si occupa in particolare di costruzioni e gestioni immobiliari, gestione di multisale cinematografiche e attività di pubblico, spettacolo, ospitalità e ristorazione. La sue sede legale si trova a Formello, in provincia di Roma. Già prima dell’acquisizione la Eufente SpA aveva assunto la gestione dell’Astoria ma negli ultimi anni la multisala era rimasta chiusa, perché necessitava di lavori urgenti. Dopo l’acquisizione potrà essere Eufente SpA eventualmente a realizzarli, se l’intenzione è quella di trasformare l’Astoria in un centro culturale polivalente.

Già due anni fa, per riqualificare l’immobile, era stato presentato un progetto di risanamento con finalità sociali e culturali per far diventare l’Astoria un vero hub polifunzionale. Un piano di recupero inserito d’autorità dal Comune di Ravenna nel piano unitario di comprensorio del 4° bando europeo UIA (Urban Innovative Action). La gestione, in questo caso, sarebbe andata alla cooperativa ravennate Start Cinema in collaborazione con Ravenna Teatro e altre associazioni. In seguito, però, il progetto è stato escluso dal comparto, dopo una diffida inviata del commissario giudiziale della procedura concorsuale Acmar. Molto probabilmente l’inserimento dell’ex multisala in un progetto urbanistico unitario, durante le aste in corso, avrebbe determinato una turbativa degli incanti.

Related Posts

Lascia un commento