il-cammino-che-regala-un-viaggio-emozionale-e-sensoriale

Il cammino che regala un viaggio emozionale e sensoriale

L’Italia, percorsa a piedi, è ancora più bella. I viaggi lenti stanno infatti spopolando regalando la possibilità ai viaggiatori di scoprire ciò che di più autentico c’è nel nostro Paese. Quello che vistiamo per raccontare è un viaggio emozionale e sensoriale lontano dalle consuete rotte turistiche, alla scoperta di antichi sapori e valori che sono le radici di una terra ricca di storia e cultura millenaria e dove il tempo sembra essersi fermato.

Kalabria coast to coast, il sud del nostro Paese come non lo avete mai visto

Si chiama Kalabria coast to coast ed è il prossimo cammino di Destinazione Umana, il tour operator che propone viaggi ispirazionali dall’alto valore umano, selezionati e curati in modo artigianale e dedicati al pubblico femminile.

Un percorso dedicato a tutte le donne che vogliono scoprire una Calabria inedita, attraversandola a piedi da costa a costa, dallo Ionio al Tirreno. 55 km attraverso una regione dalla natura dirompente, che unisce il mare e la montagna passando dalla costa ionica degli aranci a quella tirrenica degli dei, alla scoperta di piccoli borghi, ulivi secolari, filari di vite, campi di grano e fichi d’india, boschi di castagni e faggi e pittoresche pietre granitiche modellate dal tempo.

In partenza il 15 giugno 2022 da Soverato (CZ), che affascina il visitatore con le sue bianche spiagge e il mare cristallino, inizia il il cammino con destinazione Petrizzi (CZ), suggestivo borgo definito “Il fiore di pietra” perché ornato di fiori della pietra: il fico d’india d’autunno e la ginestra d’estate.

Si proseguirà attraverso antichi tratturi di campagna contornati da ulivi e campi di grano, il lago Acero e un’estesissima foresta di faggi dall’atmosfera fiabesca, per poi arrivare al caratteristico borgo di Monterosso Calabro (VV), meta molto affascinante dal punto di vista naturalistico e storico.

Monterosso Calabro cammino

Fonte: iStock

Una veduta di Monterosso Calabro

La tappa finale del cammino passerà all’interno dell’oasi naturalistica del lago Angitola e nell’area archeologica dei ruderi della città normanna di Rocca Angitola (VV) per poi raggiungere la costa tirrenica, nella pittoresca Pizzo (VV), arroccata su una roccia tufacea.

Qui le viaggiatrici potranno assaggiare e assistere alla produzione del famoso Tartufo di Pizzo, un delizioso gelato esportato e riprodotto in tutto il mondo. A conclusione del viaggio, la tappa a Tropea, gemma della “Costa degli Dei”, permetterà di rigenerarsi dopo le fatiche del cammino in un mare cristallino incorniciato da un paesaggio a dir poco sublime.

Il cammino Kalabria coast to coast è metafora di cambiamento, un viaggio a passo lento che è prima di tutto un’occasione di crescita interiore, per trovare coraggio e ispirazione e cambiare in meglio la propria vita grazie al distacco dalla quotidianità e all’incontro con gli altri, con le compagne di viaggio ma anche con le guide.

Per questo motivo, grazie al supporto della Travel Counselor di Destinazione Umana, Alice Bianchi, prima ancora della partenza le viaggiatrici avranno la possibilità di conoscersi tra loro in videocall e indagare insieme su quali aspettative hanno sul viaggio, cosa metaforicamente vorrebbero lasciare a casa e cosa, invece, vorrebbero acquisire dall’esperienza.

Non resta che vivere questa straordinaria avventura alla scoperta di una regione che è in grado di regalare un viaggio emozionale e sensoriale.

torpea kalabira coast to coast

Fonte: iStock

Tutta la magia di Tropea

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.