i-migliori-ciucci-per-neonati:-quali-sono-|-mamme-magazine

I migliori ciucci per neonati: quali sono | Mamme Magazine

Quali sono i migliori ciucci per neonati? Il ciuccio può sembrare una magia: è facile, veloce e per molti bambini accende il conforto e spegne le lacrime. È innegabile che il ciuccio possa essere un ottimo conforto per il bambino, soprattutto se ha un forte bisogno di succhiare ma non ha ancora capito come infilarsi le dita in bocca.

Ma ci sono alcune potenziali insidie da tenere presenti prima di introdurre il ciuccio nel bambino. Ecco cosa c’è da sapere su come dare il ciuccio al vostro bambino.

Ci sono molti stili e dimensioni tra cui scegliere e i diversi bambini mostrano una preferenza per i diversi succhietti, quindi preparatevi a cambiare per trovare il preferito del vostro piccolo.

Forma del capezzolo

I ciucci di forma standard hanno un capezzolo dritto e allungato. I succhiotti ortodontici hanno la parte superiore arrotondata e la parte inferiore piatta. I capezzoli “a ciliegia” hanno un tronco che diventa a forma di palla verso la fine.

Lattice o silicone

Si consiglia di optare per il silicone perché è più robusto, dura più a lungo, non trattiene gli odori ed è lavabile in lavastoviglie. Il lattice, pur essendo più morbido e flessibile, si deteriora più rapidamente, si consuma prima, può essere intaccato dai denti del bambino e non è lavabile in lavastoviglie.

Inoltre, i bambini possono essere sensibili o allergici al lattice proprio come gli adulti.

Schermi di plastica

Alcuni succhietti sono monopezzo e realizzati interamente in lattice. La maggior parte, tuttavia, è dotata di schermi di plastica (che dovrebbero sempre avere dei fori di ventilazione), di diversi colori (o trasparenti) e di diverse forme (a farfalla, ovale, rotonda, ecc.). Alcuni schermi si curvano verso la bocca, mentre altri sono piatti. Assicuratevi che sia abbastanza grande da impedire al bambino di infilarselo in bocca.

Anelli o bottoni

Alcuni succhietti hanno degli anelli sul retro, mentre altri hanno dei “bottoni”. Le impugnature ad anello facilitano il recupero del ciuccio, mentre quelle a bottone possono essere più facili da afferrare per il bambino. Alcuni manici si illuminano anche al buio, in modo da essere facilmente individuati di notte.

Copricapezzoli

Alcuni ciucci hanno un coperchio che si chiude automaticamente se il ciuccio cade. Altri sono dotati di tappi a scatto che aiutano il ciuccio a rimanere pulito (anche se un tappo è un’altra cosa da tenere sotto controllo, e in più bisogna tenerlo lontano dal bambino perché è un rischio di soffocamento).

LEGGI ANCHE:

Related Posts

Lascia un commento