“harry-e-meghan-non-andranno-all'incoronazione-di-re-carlo-iii,-vi-spiego-io-perche”,-parla-l'esperta

“Harry e Meghan non andranno all'incoronazione di Re Carlo III, vi spiego io perché”, parla l'esperta

È iniziato il countdown per il Coronation Day: il 6 maggio Re Carlo verrà incoronato ufficialmente. La presenza dei duchi di Sussex, Harry e Meghan Markle, è in forte dubbio. Un’esperta di dinamiche della Royal Family ha spiegato perché, secondo lei, la coppia non sarà presente quel giorno.

L’Inghilterra intera (e una parte del mondo occidentale) si prepara al Coronation Day. Il 6 maggio avverrà la cerimonia solenne di incoronazione di Re Carlo III, otto mesi dopo la morte della Regina Elisabetta. Partiamo da una certezza: sarà un evento profondamente diverso da quello di settant’anni fa, la cui protagonista fu per l’appunto Elizabeth. Il numero degli invitati è stato ridotto drasticamente: stando alle prime indiscrezioni, da 8.000 si è passati a 2.000. Ma non sarà questa l’unica differenza.

L’unica persona che si inginocchierà al cospetto del Re, toccherà la sua corona e bacerà la sua guancia destra sarà il Principe William. In passato, questo onere e onere veniva riservato a decine di persone, in gran parte duchi. Per ridurre la durata della cerimonia da quattro ore a 60 minuti – com’è nelle intenzioni di Re Carlo – c’è bisogno di ‘tagliare’ un po’ ovunque. Inoltre, questa è la conferma di come il monarca, oramai, si fidi esclusivamente di William. Harry, e sua moglie Meghan, meritano un discorso a parte. La loro stessa presenza è in dubbio a questo punto.

Harry e Meghan: presenti o assenti?

La settimana si è aperta con una prima importantissima notizia in tal senso. Re Carlo III ha ufficialmente spedito (via e-mail) l’invito ai duchi del Sussex. Un portavoce della coppia ha confermato che l’invito è giunto a destinazione ma ha precisato che per il momento i due non rilasceranno dichiarazioni in merito. È chiaro che vogliano prendersi del tempo prima di dire ‘sì’ o ‘no’, così com’è chiaro che qualunque cosa facciano, riceveranno critiche negative. Tuttavia c’è qualcuno convinto che i due non presenzieranno. Non è una persona qualsiasi: si tratta di Jennie Bond, che per anni ha lavorato per la BBC come corrispondete per la Royal Family.

La giornalista, oggi 72enne, fa parte di quelli convinti che Harry e Meghan non ci saranno: “Frogmore potrebbe essere l’ennesima scusa per loro due per disertare l’evento. C’è anche il quarto compleanno di Archie come giustifica bell’e pronta. Perché non andranno? Ma voi ve li immaginate quel giorno? Mentre si incrociano con la famiglia di Camilla. Sarebbe tutto molto imbarazzante: la scelta dei posti dove siederanno, le coreografie. Io penso che Harry vorrebbe trovarsi in qualsiasi altro posto del mondo, ma non lì. Per il bene di Carlo, comunque, spero che ci ripensino”. Frogmore è il nome del cottage che la Regina Elisabetta aveva donato loro negli scorsi anni come residenza inglese. La scorsa settimana, Carlo in prima persona ha chiesto ai duchi del Sussex di lasciarla immediatamente dopo il matrimonio, perché nei suoi piani diventerà la nuova residenza del principe Andrea. I duchi del Sussex mancano da mesi nel cottage e tenerlo vuoto è uno spreco che Carlo vuole evitare.

LEGGI ANCHE: Re Carlo III si fida solo del Principe William: il compito delicatissimo che avrà all’incoronazione

Related Posts

Lascia un commento