green-pass,-bambine-fuori-dalla-biblioteca:-spiegazione-del-comune

Green pass, bambine fuori dalla biblioteca: spiegazione del Comune

bambine fuori dalla biblioteca

Una bimba di nove anni rimasta fuori dalla biblioteca a Vimercate e le precisazioni in merito a quanto accaduto del comune. Dal municipio è stata diffusa una nota per la ricostruzione di quanto avvenuto nei giorni scorsi in città dove una bimba di nove anni, insieme alla sorella, non sarebbe riuscita ad accedere alla biblioteca pubblica. La vicenda è finita su un giornale locale. Ma il comune ha fatto alcune precisazioni.

“Come già noto, dal 6 agosto 2021 per accedere a qualsiasi Biblioteca comunale è necessario il Green Pass. Lo stabilisce il Decreto Legge 23 luglio 2021, n.105 (art. 3, comma 1) che prevede l’accesso ai luoghi della cultura e del tempo libero solo attraverso l’esibizione della Certificazione verde COVID-19 in corso di validità. Dall’obbligo sono esclusi i bambini e ragazzi fino ai 12 anni di età e i soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica” si legge nella comunicazione.

Bambine fuori dalla biblioteca, ecco perché

“Il personale bibliotecario di Vimercate è tenuto quindi a verificare l’accesso degli utenti mediante la lettura del codice a barre, attraverso un’ applicazione che consente di comprovare l’autenticità e la validità delle certificazioni contestualmente occorre esibire anche il proprio documento d’identità e/o tessera sanitaria. Non è stato negato nessun accesso alla bambina di 9 anni, ingresso che invece è stato negato alla sorella maggiore di 12 anni che non era in possesso della certificazione verde; dopodiché si sono immediatamente allontanate entrambe senza che gli operatori della biblioteca avessero il tempo di spiegare che l’accesso era consentito alla bambina di 9 anni”.

“È nell’interesse di tutti ricondurre la situazione alla normalità e non esasperare i toni. Sia per tutelare i dipendenti comunali che quotidianamente offrono e hanno offerto, anche nel periodo più difficile dell’emergenza sanitaria un grande servizio per i cittadini, come per esempio la consegna a domicilio dei libri e la prenotazione con ritiro, sia per garantire la sicurezza sanitaria a tutti gli utenti che frequentano la biblioteca”. E’ comunque possibile restituire i libri presi in prestito dalla biblioteca anche se non si è in possesso di green pass attraverso il box esterno accessibile 24/24h.  https://www.monzatoday.it

Condividi

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *