flavio-briatore-'fatto-a-pezzetti'-da-selvaggia-lucarelli:-“ecco-i-prezzi-del-menu-sovranista-del-twiga”

Flavio Briatore 'fatto a pezzetti' da Selvaggia Lucarelli: “Ecco i prezzi del menù sovranista del Twiga”

Flavio Briatore nelle scorse ore è finito nel mirino di Selvaggia Lucarelli per via del menù del suo locale, il Twiga. In effetti i prezzi sono davvero stellari come li definisce la fidanzata di Lorenzo Biagiarelli.

L’ex di Elisabetta Gregoraci non ha bisogno di presentazioni: è uno degli imprenditori più famosi d’Italia. Questo comporta da un lato tanti onori, dall’altro tanti oneri. Soprattutto l’uomo è spesso al centro di polemiche relative ad alcune sue uscite o ai prezzi dei suoi ristoranti. Vi ricordate quando è finito nella bufera mediatica per aver detto che la sua pizza era migliore di quella dei pizzaioli napoletani, screditando la patria del cibo in questione e affermando che nella città di Partenope il costo della pizza equivale alla sua bontà?

Insomma, Flavio Briatore riesce sempre a far parlare di sé, in un modo o nell’altro. Diverse persone non sopportano la sua ricchezza, eppure dietro l’impero che ha saputo costruirsi vi è un fiuto per gli affari che probabilmente in tanti non hanno. Certo, alcune parole forti ogni tanto potrebbe risparmiarsele, ma tutto sommato resta un personaggio iconico del nostro Paese. Proprio come iconica è Selvaggia Lucarelli. Celebre giurata di Ballando con le Stelle, la donna non esita proprio mai a dire la sua in maniera pungente non solo nel programma di Milly Carlucci. È quello che ha fatto poche ore fa su Instagram definendo il menù di Briatore ‘sovranista’. Ma andiamo a leggerne i prezzi effettivi.

Selvaggia Lucarelli spiattella su Instagram i prezzi del Twiga di Flavio Briatore: un clamoroso schiaffo alla miseria

Che per trascorrere del tempo al Twiga ci volessero bei soldi non è di certo un mistero, ma il menù esatto, anche solo per curiosità, l’avete mai sfogliato? Davvero i prezzi sono importanti! Un antipasto di pesce, che mediamente costa intorno ai 20/25 euro, al Twiga raddoppia arrivando, se tutto va bene a 50 euro. Per non parlare di una tartare a 28 euro, quando ad un sushi che attua la formula all you can eat con lo stesso prezzo se ne può mangiare non una ma… anche 100! Giustamente a fare la differenza, direte voi, è la qualità.

In effetti il ragionamento non è sbagliato, soprattutto alla luce del fatto che recarsi al Twiga significa comunque essere consapevoli di dover mettere mano al portafogli e sborsare una quantità di denaro non indifferente. Tutto sommato, poi, sono gli antipasti e i secondi la parte più costosa del menù. I primi hanno un prezzo solo di poco maggiorato rispetto a un ristorante di pesce qualsiasi ma, ehi, volete mettere l’esperienza di essere nel locale di Flavio Briatore?

LEGGI ANCHE: Ballando con le Stelle, Ivan Zazzaroni ‘distrugge’ Selvaggia Lucarelli: “È cambiata rispetto a prima, vi dico perché”

Related Posts

Lascia un commento