expo-dubai,-numeri-da-record-per-il-padiglione-di-san-marino

Expo Dubai, numeri da record per il padiglione di San Marino

DUBAI (EMIRATI ARABI UNITI) (ITALPRESS) – Si è chiusa a mezzanotte del 31 marzo, con uno spettacolo di musica (Cristina Aguilera, Norah Jones e il Dj Tiesto sono solo alcune delle star internazionali che si sono esibite sotto la cupola di Al Wasl), performance, effetti speciali, luci e fuochi artificiali, l’Esposizione Universale 2020 di Dubai.
Si sono spenti i riflettori sull’evento che si era aperto lo scorso primo ottobre dopo il rinvio di un anno causato dalla pandemia e che nei sei mesi di apertura ha fatto registrare numeri record, catalizzando l’attenzione del mondo intero e lasciando nei visitatori, negli espositori e negli addetti ai lavori, la sensazione che sarà difficile replicare un’edizione di così grande successo.
Il Padiglione San Marino è stato chiuso dal Segretario di Stato Federico Pedini Amati che detiene la delega all’Expo e che prima del rientro a San Marino suo e dell’ultimo gruppo di volontari, ha voluto ringraziare tutte le persone coinvolte nella missione emiratina: il Direttore di padiglione Letizia Cardelli, le manager Elisabetta Bucci, Sara Conti e Ilaria Brizi, Massimo Zani per Camera di Commercio, il personale del Commissariato Generale e tutti i volontari che si sono succeduti.
Un pensiero speciale per i due Commissari Generali che hanno diretto la partecipazione sammarinese ad Expo Dubai 2020, Mauro Maiani, scomparso lo scorso 31 ottobre proprio mentre si trovava a Dubai e Filippo Francini che lo ha sostituito e ne ha portato avanti l’impegno fino alla chiusura.
Al ricordo commosso di Mauro Maiani sono stati dedicati tutti gli interventi di saluto durante la cerimonia di chiusura spontanea ma molto emozionante che si è tenuta all’interno del Padiglione la sera del 31 marzo.
Negli oltre 180 giorni di evento non sono mancate situazioni complesse da gestire, ma si chiude con un complessivo successo la partecipazione sammarinese all’Expo di Dubai. La presenza biancazzurra negli Emirati Arabi Uniti, in un contesto unico che ha coinvolto oltre 200 paesi, ha potenziato le relazioni internazionali favorendo incontri prestigiosi sia tecnici che politici e ha promosso la Repubblica di San Marino quale destinazione turistica.
Il Padiglione San Marino ha fatto registrare unanime apprezzamento per il proprio allestimento, per il tema scelto e per le bellezze mostrate e visitatori in crescita giorno dopo giorno fino al record di 8693 presenze registrate domenica 27 marzo. Per i dati complessivi sarà necessario attendere ancora qualche giorno ma è ormai certo che le presenze al Padiglione San Marino si attesteranno fra le 350.000 e le 400.000. Quasi 25 milioni i visitatori complessivi di Expo Dubai 2020. Ottimi i risultati dello shop.
Lo scorso 13 febbraio il momento più alto per San Marino con il National Day alla presenza dei Capitani Reggenti e di quattro Segretari di Stato. Altri membri del Congresso di Stato si sono recati ad Expo Dubai 2020 in occasione di eventi specifici, meeting, summit e conferenze.
Oggi sono state avviate le operazioni di smantellamento del Padiglione San Marino, il Tesoro di Domagnano, vero protagonista della esposizione sammarinese, ritornerà in mostra al Museo di Stato ma anche parte delle altre installazioni verranno recuperate e ricollocate in Repubblica.
La prossima edizione dell’Esposizione Universale si terrà a Osaka (Giappone) dal 13 aprile al 13 ottobre 2025, la Repubblica di San Marino ha già avviato i colloqui per valutarne la partecipazione.
Il primo aprile il Segretario di Stato Federico Pedini Amati ha insignito Omar Shehadeh, direttore generale responsabile della partecipazione di tutti i Paesi ad Expo 2020 Dubai del titolo di Gran Cavaliere di Sant’Agata. Omar Shehadeh si è rivelato grande amico e prezioso collaboratore della Repubblica di San Marino, ha garantito la sua prestigiosa assistenza durante tutto il periodo della partecipazione di San Marino ad Expo 2020 e in particolare nella triste occasione della improvvisa scomparsa del Commissario Generale Mauro Maiani.
Un ringraziamento speciale da parte della Segreteria di Stato per il Turismo va rivolto a tutti gli sponsor della missione sammarinese.
“Come sempre, quando termina un’esperienza così grande, importante, complessa ed emozionante si vive un senso di tristezza, ma oggi, il sentimento che i sammarinesi e tutti coloro che sono stati coinvolti nel progetto devono provare, è di massima soddisfazione per ciò che è stato fatto, per come è stata organizzata questa partecipazione e per come, attraverso Expo, è stata veicolata l’immagine di San Marino nel mondo – afferma Federico Pedini Amati, segretario di Stato per il Turismo, la Cooperazione, le Poste e l’Expo -. Credo che Mauro Maiani, che non finiremo mai di ricordare e di ringraziare, abbia compreso prima di tutti e più di tutti l’importanza della presenza del nostro Stato ad Expo e l’averci trasmesso questi valori e la sua grande passione per l’Esposizione Universale è forse il suo lascito più grande. In ogni momento di questi sei lunghissimi mesi ho pensato a lui e a lui intendo dedicare il grande successo che oggi possiamo confermare. Un sentitissimo ringraziamento lo devo rivolgere a Filippo Francini che ha sostituito un uomo insostituibile riuscendo a raggiungere risultati insperati e di prestigio, guidando le numerose persone coinvolte nel progetto con capacità, serietà, onestà e dedizione. Grazie alle quattro manager che hanno guidato il Padiglione e grazie ai volontari, giovani fenomenali, ambasciatori sorridenti della nostra Repubblica a Dubai. Realizzeremo solamente nei prossimi mesi quanto la partecipazione sammarinese ad Expo sia stata rilevante per la promozione turistica, per le relazioni internazionali, per l’immagine e per la credibilità del nostro Paese. In questi mesi abbiamo siglato memorandum d’intesa, accordi, abbiamo favorito incontri fra imprenditori e venduto prodotti locali, abbiamo aperto le porte a nuove opportunità e soprattutto abbiamo incontrato autorità politiche di ogni parte del mondo e ad ognuno abbiamo raccontato quanto meraviglioso sia il nostro Paese e quante opportunità offra. E’ stata una sfida durissima, non sono mancati momenti bui e di sconforto, non sono mancate di certo le difficoltà, ma la sfida è stata vinta ed il successo della partecipazione della Repubblica di San Marino ad Expo Dubai si è rivelato assoluto sotto ogni punto di vista”.
(ITALPRESS).

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.