elicottero-scomparso,-continuano-le-ricerche

Elicottero scomparso, continuano le ricerche

Sono proseguite anche oggi le ricerche dell’elicottero scomparso ieri nell’appennino tosco emiliano.

Le ricerche si stanno concentrando in un area boschiva tra la regione della Garfagnana e Pavullo nel Frignano.

Finora sono stati coinvolti più di 10 elicotteri e numeroso personale a terra di vari enti militari e della Protezione Civile.

I Reparti volo interessati sono quelli dei Vigili del Fuoco di Bologna ed Arezzo, dell’Aeronautica Militare di Cervia e Pratica di Mare e della Guardia di Finanza di Pisa e di Pratica di Mare.

Le squadre di ricerca terrestre sono state ulteriormente potenziate e attualmente superano le 100 unità. Sul campo sono attive squadre dei Vigili del Fuoco, del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza nonché 26 unità del volontariato della Protezione Civile Regionale.

Questa mattina, oltre al Posto di Comando Avanzato allestito sul territorio del Comune di Pievepelago, è stato attivato anche un ulteriore PCA a Frassinoro, nella frazione di Piandelagotti.

Questo pomeriggio il Prefetto Alessandra Camporota, che sta personalmente coordinando le attività di ricerca, ha ricevuto una delegazione diplomatica della Turchia guidata dall’Ambasciatore Ömer Gücük, nonché l’Ambasciatrice libanese Mira Daher, appositamente giunti da Roma per assistere alle attività di ricerca dei propri connazionali.

Le ricerche continueranno finchè il velivolo non sarà ritrovato, salvo un’interruzione dovuta all’oscurità per garantire la sicurezza degli operatori.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.