Daniel Pennac diceva che un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso. Così ieri ne ho letto uno: chissà mai…

Ci giro attorno da cinquant’anni o giù di lì, ma confesso che non ho ancora ben capito fino in fondo cosa significa essere liberali. O meglio, come un liberale – quale mi professo – debba e possa districarsi nel labirinto della vita. Forse non lo capirò mai, ma un passettino in avanti l’ho fatto leggendo l’ultimo libro di Nicola Porro intitolato Il padreterno è liberale. Antonio Martino e le idee che non muoiono mai (Edizioni Piemme).

Continua ascoltando il podcast di Alessandro Sallusti del 2 dicembre 2022

alessandro sallusti