dove-comprare-il-baby-monitor:-guida-all’acquisto-|-mamme-magazine

Dove comprare il baby monitor: guida all’acquisto | Mamme Magazine

Dove comprare il baby monitor e, soprattutto, cosa si deve considerare prima di acquistarne uno? Ecco tutto ciò che dovreste sapere in merito.

Cosa cercare in un baby monitor

Questa guida all’acquisto del baby monitor vi illustrerà tutti gli elementi essenziali che dovreste cercare ed esplorerà alcune delle opzioni più sofisticate emerse sul mercato negli ultimi anni.

Esempi di modelli di baby monitor più sofisticati che sono apparsi sul mercato includono baby monitor wifi, rilevamento della respirazione, monitor del movimento, rilevamento del pianto, versatilità multi-telecamera e altro ancora!

Quando i sistemi di baby monitor wireless con schermo sono stati introdotti per la prima volta sul mercato, utilizzavano una tecnologia di visualizzazione un po’ obsoleta che rendeva l’immagine sgranata, distorta e spesso inaffidabile. I baby monitor più recenti utilizzano un display a cristalli liquidi simile a quelli usati negli smartphone e in altri dispositivi elettronici di consumo, quindi questi baby monitor video HD tendono ad avere un ottimo contrasto di colori e un’alta risoluzione, oltre a essere sostanzialmente più affidabili.

Tutti i baby monitor autonomi hanno display di alta qualità e non raccomandiamo alcuni di quelli relativamente antiquati che si trovano ancora sul mercato. Naturalmente, la visione notturna non utilizza i colori, quindi il display sarà in scala di grigi o mostrerà una leggera tonalità verde. È importante tenerlo a mente prima di provarlo per la prima volta; nemmeno le operazioni speciali militari hanno la visione notturna a colori, quindi non aspettatevi nulla di straordinario, nemmeno dal miglior baby monitor!

Baby monitor tradizionali e monitor Wifi

A partire dal 2010, i genitori hanno iniziato a passare dall’uso di baby monitor con telecamera e schermo collegati, all’uso di telecamere wifi in grado di trasmettere su smartphone, tablet e personal computer. All’epoca non c’erano molte videocamere wifi destinate al mercato dei prodotti per l’infanzia, per cui ci si rivolgeva a marchi di videocamere wifi già noti come Nest e Samsung. Negli anni successivi, le aziende hanno iniziato a introdurre sul mercato videocamere wifi a tema per bambini.

Mentre oggi è possibile trovare videocamere wifi HD di alta qualità a meno di 50 euro, le aziende hanno iniziato a capire che potevano confezionare una videocamera wifi come un baby monitor, cambiare i colori e i temi dell’app e far pagare 3-4 volte di più.

Il baby monitor si può trovare nei negozi che vendono articoli dedicati all’infanzia. In alternativa, online troverete una serie di opzioni particolarmente vantaggiose e a buon prezzo.

LEGGI ANCHE:

Leggi anche

Related Posts

Lascia un commento