decreto-green-pass:-nuove-regole-anche-per-i-ristoranti?

Decreto Green Pass: nuove regole anche per i ristoranti?

di Alessandra Favaro

Ultima Modifica: 21/07/2021

Via libera al nuovo Decreto del Governo che tratterà anche il tema del Green Pass e della sua applicazione in Italia. Il nuovo decreto arriverà domani per entrare in vigore da lunedì 26 luglio.

Si va verso la proroga dello stato di emergenza fino a dicembre e a nuove regole per evitare assembramenti senza limitare troppo le libertà personali.

I presidenti di Regione hanno dato anche il via libera all’obbligo di green pass per i luoghi a rischio assembramento.

Decreto e Green pass

Ora spetterà al Governo la fase finale che prevede di esibire il Green Pass anche in zona bianca per prendere parte a spettacoli, eventi sportivi, fiere o convegni, cinema o teatri e per viaggiare.

L’unico nodo da sciogliere è quello che riguarda i ristoranti.  Al momento pare che per potersi sedere e consumare  all’interno sia necessaria almeno una dose di vaccino, o aver effettuato un tampone con esito negativo da massimo 48 ore.

Non tutti sono d’accordo, anche perché in molte regioni la vaccinazione procede più lentamente e alcune persone potrebbero trovarsi svantaggiate così. Alcuni governatori hanno chiesto l’uso del certificato verde per ristoranti e locali al chiuso nelle zone gialle, rosse e arancioni ma non nelle bianche. 

Ci sono anche molti a favore, perché si sentirebbero più al sicuro in locali dove per entrare è stato necessario accertare il minore rischio di trasmissibilità del virus. Per alcuni insomma, il Green Pass così potrebbe incentivare le persone oggi restie a uscire o andare in locali chiusi, a farlo con più tranquillità.

Si ragiona anche sull’ipotesi, ventilata dalle Regioni, di renderlo obbligatorio a scuola solo in caso di focolaio. La scuola e lo sport, secondo le intenzioni del Governo, al momento dovrebbero essereescluse dal provvedimento.

Come ottenere il Green Pass

Fondamentale in questo momento è procedere con le vaccinazioni per arrivare a limitare al massimo la circolazione del virus e scaricare il proprio Green pass.

Che cos’è il Green Pass

È una certificazione digitale o stampabile (cartacea), che contiene un codice a barre bidimensionale (QR Code) e un sigillo elettronico qualificato. In Italia, viene emessa soltanto attraverso la piattaforma nazionale del Ministero della Salute.

La Certificazione attesta una delle seguenti condizioni:

  • aver fatto la vaccinazione anti COVID-19

    essere negativi al test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore

    essere guariti dal COVID-19 negli ultimi sei mesi

Come si ottiene

Il Green Pass si può scaricare sull’app Io per chi l’aveva scaricata e anche sull’app Immuni. Basta inserire il codice ricevuto via mail o sms dal Ministero della Salute dopo la prima o la seconda dose della vaccinazione.

Il certificato verde è composto da un QR Code che si può salvare anche come immagine sul telefono da mostrare al bisogno o stampare. Il codice contiene le informazioni della persone che lo ha scaricato relative al virus: se è stata vaccinata, a che dose è…

Sul sito Dgc.Gov.it sono illustrati tutti i metodi per ottenere la Certificazione Verde Covid-19. Sul portale è possibile scaricare direttamente il Green Pass.

Per scaricare il Green Pass da web basta collegarsi al sito Dgc.gov.it e autenticarsi via Spid, Cie o con tessera sanitaria. Richiederanno alcuni dati della tessera sanitaria e il codice ricevuto via sms o mail dal Ministero e il documento sarà immediatamente scaricabile o come immagine o come pdf da stampare.

Ricordiamo che si può ottenere il Green Pass anche attraverso il sito del Fascicolo Sanitario Elettronico regionale; tramite l’app Immuni o l’app Io o con l’aiuto del proprio dottore: il medico e il farmacista, accedendo con le proprie credenziali al Sistema Tessera Sanitaria, potranno recuperare la Certificazione verde Covid-19 del paziente. Serviranno il codice fiscale e i dati della Tessera Sanitaria.

credits photo @mo.cna.it

Condividi L’Articolo

L’Autore

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *