debutta-mercato-centrale-milano:-botteghe-del-gusto,-ristoranti-e-area-eventi-in-stazione-centrale

Debutta Mercato Centrale Milano: botteghe del gusto, ristoranti e area eventi in Stazione Centrale

Un progetto di rigenerazione urbana per far rinascere una zona abbandonata della Stazione Centrale: ha aperto i battenti in piazza IV Novembre Mercato Centrale Milano, format già presente a Firenze, Roma e Torino e da oggi anche nella stazione meneghina.

Due piani, 29 botteghe del gusto, un ristorante, un mercatino biologico, una scuola di cucina, spazi per eventi, un laboratorio radiofonico e gli ecocompattatori per dare nuova vita alle bottiglie in Pet: al Mercato Centrale Milano si viene per fare la spesa e per mangiare, contando anche su servizi digitali di delivery.

Firmato da Umberto Montano, imprenditore della ristorazione, in collaborazione con Human Company, gruppo italiano specializzato nel turismo all’aria aperta, Mercato Centrale Milano sarà aperto tutti i giorni dalle 7 a mezzanotte, nei locali prima occupati da uffici vuoti e abbandonati da 20 anni.

Cantiere Centrale

mercato centrale milano

Costato 18 milioni di euro, l’idea di Mercato Centrale, che attualmente a Milano dà lavoro a 400 dipendenti, è creare un punto di incontro aperto alla città, che recuperi il lato via Sammartini affacciato su piazza IV Novembre (questo l’indirizzo di Mercato Centrale Milano, che ha un ingresso anche all’interno della stazione), attirando turisti, cittadini, pendolari, lavoratori.

Mescolare quindi artigiani e produttori di cibo eccellente ma anche cultura, grazie a un calendario di iniziative gratuite aperte a tutti e a spazi dove lavorare o studiare.

Si tratta di un progetto fortemente voluto dal Comune, Grandi Stazioni Retail e Ferrovie dello Stato, che rappresenta un ulteriore tassello all’interno di Cantiere Centrale, il piano di rigenerazione dell’area della Stazione Centrale per renderla un posto più accogliente e sicuro per milanesi e turisti.

“L’impresa del futuro – assicura Umberto Montano, presidente e fondatore di Mercato Centrale – deve preoccuparsi di uscire quanto prima dalla logica del guadagno ad ogni costo. È evidente che ogni impresa si debba basare sulla produzione del reddito ma è sempre più necessario che presti molta attenzione alla qualità degli utili”.

Le botteghe artigiane

mercato centrale milano

L’anima di Mercato Centrale Milano sono loro, i 29 artigiani distribuiti su due piani, in uno spazio di 4.500 mq e 200 di dehor.

Ampio spazio è dedicato al pesce visto che Milano ospita il mercato ittico più importante d’Europa: ecco perché all’interno c’è un’area di mille mq  con la bottega affidata alla Pescheria Pedol. Presente anche La Pescheria di Andrea Collodi, dove acquistare pesce fresco da asporto o farselo cucinare espresso di fronte, ne La Cucina di Pesce di Ruggero Orlando. E ancora il Fish Bar di Jérémie Depruneaux e il Cocktail Bar di Flavio Angiolillo.

mercato centrale milano

Debutta per la prima volta a Milano Rendez-Vous, celebre ristorante di Marciana Marina all’Isola d’Elba, dove Piero e Luca Landi preparano pesce cucinato col carbone vegetale.

Chi ama la carne avrà l’imbarazzo della scelta tra la Macelleria di Fausto Savigni, con carni e salumi dell’oasi WWF Dynamo Camp, la bottega di Enrico Lagorio per l’hamburger di chianina, il Girarrosto di Alessandro Baronti per i polli ruspanti.

La Trippa e il Lampredotto di Giacomo Trapani proporrà specialità toscane mentre Joe Bastianich porta la tradizione del’American Barbecue.

mercato centrale milano

Golosi di dolci, fermatevi al banco di Vincenzo Santoro, maestro pasticcere “re del panetun” della rinomata pasticceria Martesana, oppure da Sabato Sessa ne La Sfogliatella Napoletana, un nome che spiega benissimo l’offerta, o ancora da Riccardo Ronchi e Edoardo Patrone per gelato e cioccolato firmati Mara dei Boschi di Torino. 

Tutto qui? No, c’è il pane di Davide Longoni, con un mulino in bottega per produrre la farina, la pizza di Crosta, il riso di Sergio Barzetti, la gastronomia genovese di Marco Bruni di U-Barba e poi i mitici ravioli cinesi di Agie Zhou, della Ravioleria Sarpi. E ancora il mercatino biologico con annesso caseificio, la Birreria Moretti, l’Enoteca Tannico.

mercato centrale milano

Il riciclo delle bottiglie in Pet

Guadagnare punti riciclando, da usare per ottenere premi speciali all’interno di Mercato Centrale Milano: sarà possibile grazie alla presenza degli ecocompattatori Coripet, una modalità di raccolta delle bottiglie in plastica Pet destinate al riciclo. Basta scaricare l’app, inserire le bottiglie vuote nell’ecocompattatore e guadagnare i punti.

 

L’articolo Debutta Mercato Centrale Milano: botteghe del gusto, ristoranti e area eventi in Stazione Centrale proviene da InformaCibo.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *