de-luca-al-vetriolo:-“i-sindaci-devono-prendere-almeno-10-avvisi-di-garanzia-a-testa”-il-video.

De Luca al vetriolo: “I sindaci devono prendere almeno 10 avvisi di garanzia a testa”. Il video.

L’arte retorica del governatore della regione Campania Vincenzo De Luca è un po’ come i canditi all’interno del panettone a Natale: puoi amarla oppure puoi odiarla. L’unica cosa che non sarai mai in grado di fare è restarne indifferente. Ed è proprio in perfetto clima Natalizio che si è svolta l’attesissima conferenza del governatore De Luca nella città di Pompei, nominata “Costa Vesuviana: l’impegno della Regione Campania”. Occasione in cui, come di consueto, il vulcanico Vincenzo non ha deluso le attese rivelandosi, ancora, un fiume incontenibile. Ma andiamo per gradi…

Da anni De Luca, dai tempi lontani in cui era sindaco della città di Salerno, ci ha abituati alla veemenza ed all’impetuosità della sua arte oratoria: dai tempi di “TV Luna” fino a diventare una iconica caricatura nel De Luca di Maurizio Crozza, trasmesso addirittura in prima serata su LA7 (una delle più riuscite esperienze di satira politica in Televisione). Insomma, il buon Vincenzo è un performer che sa perfettamente intervallare il vigore ai sorrisi ed alle risate.

De Luca e gli avvisi di garanzia dei sindaci

Ma torniamo all’intervento di oggi, 14 dicembre, tenutosi al teatro Di Costanzo-Mattiello nella città di Pompei: il governatore della regione Campania si presenta, come al solito, impeccabile sul palco. Elegante, sicuro di sé e carico di metafore, analogie e… provocazioni, ovviamente. Caustiche, aspre, sarcastiche (al punto giusto) ammonizioni alla classe dirigente, alle amministrazioni locali ed alla società. Non manca nessuno all’appello.

Il governatore ha snocciolato, fiero, gli obiettivi raggiunti ed i progetti in divenire della sua direzione politica regionale: gli interventi per la qualità del mare, l’apertura di parchi, la sanità, le misure contro il covid, le (future) piste ciclabili.  Ed è proprio durante questo sfoggio di sicurezza ed orgoglio che il Governatore De Luca si è lasciato andare a quella che è, probabilmente, la più sua clamorosa provocazione dell’anno: “Mi rivolgo ai sindaci presenti in aula: nell’amministrare un territorio ci vuole il coraggio di prendere decisioni. Se non prendete almeno 10 avvisi di garanzia a testa, vuol dire che non state lavorando bene”.

Parole dure, impetuose ed inequivocabili che ha fatto scattare un lunghissimo e scrosciante applauso nei confronti del governatore della regione Campania, divertito ed orgoglioso di una platea così numerosa e ricettiva. Ovviamente la provocazione del governatore De Luca va letta all’interno di una cornice più ampia e contestualizzata: il presidente delle regione Campania faceva riferimento a ciò che sono le principali qualità che un buon amministratore pubblico deve necessariamente avere. Tra queste, oltre all’intelligenza, alla competenza ed all’onestà (economica ed intellettuale) non può mancare una spiccata dose di coraggio ed ostinazione. A prescindere dal colore politico.

Related Posts

Lascia un commento