dalle-patatine-ai-biscotti:-i-nuovi-alimenti-con-farina-di-insetti

Dalle patatine ai biscotti: i nuovi alimenti con farina di insetti

di Oriana Davini

Ultima Modifica: 20/09/2022

Dopo le patatine, arrivano i biscotti a base di farina di insetti. E il prossimo passo sarà la pasta, tutto made in Italy.

A realizzare quelli che molti considerano il futuro dell’alimentazione, o almeno un trend destinato a crescere parecchio, è Fucibo, start up vicentina che presto immetterà sul mercato anche la pasta realizzata con farina di insetti.

Del resto, spiega Lorenzo Pezzato, fondatore dell’azienda, “chef e appassionati ci richiedono questi prodotti: gli insetti saranno il nuovo trend gastronomico per i prossimi anni, è anche una scelta etica e sostenibile”.

biscotti-farina-di-insetti-fucibo

Gli insetti in cucina

Nel 2013, dicono i dati Fao, oltre due miliardi di persone si nutrivano di insetti. Oggi l’utilizzo di insetti in cucina o nella produzione di alimenti è una tendenza sempre più diffusa e in linea con l’attenzione alle tematiche di sostenibilità ambientale e alimentare, consumo di suolo, di acqua e produzione di Co2.

Gli insetti, infatti, per essere allevati hanno bisogno di poco spazio e poca acqua: i loro tempi di riproduzione sono rapidi e il loro ciclo vitale comporta l’emissione di pochissimi gas serra. Possono quindi essere facilmente collocati all’interno di un sistema di economia circolare, dove fungono da trasformatori di scarti alimentari in nuove proteine.

Non solo: da un punto di vista nutrizionale, contengono tutti gli elementi nutritivi essenziali, soprattutto proteine complete, grassi, ferro e zinco.

I nuovi biscotti

È in questo solco che si inserisce la start up Fucibo, decisa a investire nel settore: dopo essere stata la prima azienda italiana a lanciare le patatine a base di farina di insetti, ora tocca ai biscotti.

Disponibili in due gusti, classic  e cacao, tra gli ingredienti hanno farine di insetti autorizzate dalla Ue. Secondo i due founder dell’azienda, Davide Rossi e Lorenzo Pezzato, i nuovi biscotti “rappresentano il punto di incontro fra tradizione e innovazione, una ricetta leggera in cui si sposano farina di mais, burro, uova, zucchero, aroma di vaniglia e limone. La parte innovativa è la farina di insetti, che li rende più sostenibili e speciali anche dal punto di vista nutrizionale, con un notevole apporto di proteine, vitamine, grassi buoni e fibre”. 

I biscotti saranno in vendita anche sul portale di Postalmarket.

Condividi L’Articolo

L’Autore

Giornalista specializzata in turismo e itinerari enogastronomici

Related Posts

Lascia un commento