dakar-‘23-team-hero,-from-zero-to…-hero-–-dakar-–-moto.it

Dakar ‘23. Team Hero, From Zero to… Hero – Dakar – Moto.it

Indiani all’attacco. Il team della fabbrica indiana scende in campo con formazione e credenziali di primo piano. A dirigerla è Wolfgang Fischer, una vecchia conoscenza, in campo sulla Hero 450 Rally Branch, Caimi, Rodrigues e Buhler

20 dicembre 2022

Nuova Dehli, India, 20 Dicembre. Alla Dakar i favoriti restano tali per lungo tempo, a volte interminabili ere agonistiche. A volte i favoriti sono così pochi da far sembrare il Rally saldamente indirizzato su correnti inalterabili. In entrambi i casi tutti gli alti, ovvero la quasi totalità delle alternative, gode di favori… zero. Honda ci ha messo vent’anni per scalzare episodicamente KTM, Yamaha ci ha provato per tutto il periodo rimanendo a bocca asciutta. Solo due esempi per rendere meglio l’idea.

Ogni anno è comunque interessantissimo sottolineare l’impegno di questa o quella Casa, questo o quel Team, insomma l’eccellente lavoro di entità e gente che si dannano per realizzare il sogno di un’alternativa vincente. Pensate voi che quest’anno al via della 45ma edizione vedremo una moto tutta cinese, la Kove di Zhang Xue, nata oggi da una Fabbrica “vecchia” di ben… 5 anni!

Da tempo e in varie declinazioni ammiriamo l’impegno di un grande appassionato, amico e protagonista della scena dei grandi Rally-Raid: Wolfgang Fischer. Non è un caso, quindi, che Hero MotoCorp, la più grande industria di Moto e scooter, si sia rivolta con attenzione all’esperienza del tedesco per sfidare l’avventura della Dakar e dei Rally-Raid.

Per Hero Motorposrt, alla settima partecipazione alla Dakar, l’edizione del 2022 è stata storica. È l’anno, infatti, in cui per la prima volta una squadra di un costruttore indiano è riuscita a vincere una tappa del Rally. È logico, quindi, immaginare che per la Dakar 2023, il team voglia amplificare le ambizioni e, parafrasando uno slogan che è proprio della Dakar, che voglia realizzare il sogno From Zero To Hero. Lo farà con una squadra di quattro Piloti di primo livello. Ecco la formazione: Franco Caimi, Joaquim Rodrigues, Ross Branch e Sebastian Buhler. È la settima Dakar anche per Joaquim “JRod” Rodrigues, il Pilota che ha regalato il primo successo a Hero. Per Ross Branch, 4 Dakar e una vittoria di tappa, invece, sarà la prima Dakar con i colori del Hero MotoSports Team Rally. Caimi e Buhler hanno saltato la Dakar 2022 a causa di sfortunate cadute negli ultimi mesi prima del Rally.

Comune denominatore dei 4 Piloti iscritti da Hero alla Dakar in Arabia Saudita 203 sarà la Hero 450 Rally, la Moto iper specialistica di Hero che si presenta con numerose novità. Molte di queste sono legate alla naturale evoluzione dovuta a un Reparto Corse costantemente attivo, altre sono legate alle modifiche regolamentari nel frattempo intercorse, la più importante delle quali è il nuovo limite di velocità massima fissato in 160 km/h.

Wolfgang Fischer, Team Manager Hero MotoSports Team Rally: “Direi che abbiamo avuto un anno fantastico e non vediamo l’ora di iniziare la prossima stagione con una buona prestazione alla Dakar 2023. La preparazione del Team è stata molto buona e ha visto tutti e quattro piloti in azione. Speriamo in una gara di successo. Le Moto si sono comportate molto bene e siamo entusiasti di tornare per il nostro settimo tentativo. Estendo i miei auguri e ringraziamenti a tutti i nostri partner e fan in tutto il mondo per il loro continuo amore e supporto. Buone Feste a tutti!”

E noi aggiungiamo due cose. In Bocca al Lupo. E Auguri a tutti i Dakariani!

© Immagini Red Bull Content Pool, ASO Media, Hero MotorSport

Related Posts

Lascia un commento