dakar-2023-team-honda-monster-energy,-il-vero-volto-–-dakar-–-moto.it

Dakar 2023. Team Honda Monster Energy, il Vero Volto – Dakar – Moto.it

4 Piloti ufficiali, Brabec, Quintanilla, Cornejo, Van Beveren… la novità è il francese Re delle Sabbia, già certificato nel nuovo assetto dalla vittoria all’Andalusia. Di Joan Barreda, il tassello mancante, solo tracce

12 dicembre 2022

Barcellona, Spagna, 12 Dicembre. Il Honda Monster Energy Rally Team mostra il suo vero volto ufficiale in vista, e ormai a vista, della Dakar Arabia Saudita 2023. Lo fa con una doppia “smart intro”, l’announcement ufficiale di Honda Motor Corporation in diretta web dal Giappone, e con la zoom-chiacchierata in collegamento con i quartier generale spagnolo del Team per la Dakar. Dal Giappone Koje Watanabe, Presidente di HRC, in persona, ha salutato le formazioni 2023, parlato della sempre maggiore integrazione dei reparti corsa dei comparti Auto e Moto, dell’indirizzo carbon neutrality oriented della Fabbrica, e introdotto il programma dell’ala Racing di Honda. Dal portale spagnolo… siamo entrati nel vivo della faccenda Dakar 2023.

La conferma di base c’era già. A correre con la Honda CRF 450 Rally (di cui logicamente si sa poco, tranne che è stata sottoposta a un anno di costante evoluzione di dettaglio) saranno Ricky Brabec, 31 anni, di Mira Loma, California, José Ignacio Cornejo, 28 anni, di Iquique, Cile, Pablo Quintanilla, 36 anni, di Vina del Mar, Cile, e Adrien Van Beveren, 31 anni, di Hazebrouck, Francia. L’americano è l’unico dei quattro ad aver vinto la Dakar, la 42ma Dakar Arabia Saudita del 2020, il francese l’ultimo… arrivato nel Team e l’ultimo ad aver vinto un Rally per i colori dell’Honda Monster, nello specifico l’Andalusia Rally ultimo appuntamento del Mondiale 2022. Cornejo ha 6 partecipazioni e un 4° posto, Quintanilla è l’”anziano” della Squadra con 10 partecipazioni, 2 secondi posti e un terzo. Oltre naturalmente a Brabec, tutti sono stati al comando del Rally e hanno “rischiato” di vincerlo.

Honda ha vinto nel 2020, ma bisogna ricordare che ha vinto per la prima volta nel 1982, fu Cyril Neveu con una monocilindrica XR550, e quindi altre 5 volte in quegli anni d’oro per mano ancora di Neveu, quindi di Edi Orioli e Gilles Lalay, con le non meno epiche NXR 750 e 800 bicilindriche a V. Logico che, per tradizione e attualità della competitività, anche quest’anno il Team sia tra i forti favoriti alla vittoria finale.

Un appunto. A Giugno, improvvisamente ma non inaspettatamente, visto che Yamaha aveva chiuso con la Dakar, era stato annunciato l’ingresso nel Team Honda Monster Energy di Adrien Van Beveren. Allo stesso tempo, altrettanto improvvisamente e inaspettatamente, non veniva salutato Joan Barreda, che non figurava più nella formazione della Squadra. Se si pensava ad un gesto non propriamente elegante, per fortuna abbiamo potuto almeno in parte ricrederci. Joan Barreda, infatti, a un certo punto è rispuntato con il suo bel numero 5 nell’elenco degli iscritti alla Dakar 2023, e a parziale consolazione (nostra) lo scopriamo in sella ad una Honda. Da parte del Team non c’è nessun chiarimento in merito. Per fortuna ne sapremo di più tra due o tre giorni al massimo, quindi intanto tutto a posto, siam contenti.

© Immagini Honda HRC

Related Posts

Lascia un commento