da-venezia-a-napoli:-l’arte-del-caffe-espresso-nei-bar-storici-italiani

Da Venezia a Napoli: l’arte del caffè espresso nei bar storici italiani

di Oriana Davini

Ultima Modifica: 27/08/2021

Un caffè espresso al bar: c’è un’immagine che più di altre esprime l’italianità, intesa come arte di vivere, convivialità, socialità, spesso in luoghi ricchi di fascino e arte come le piazze italiane?

Nell’ultimo anno e mezzo la situazione sanitaria ha cancellato questo piccolo rito quotidiano, chiudendo le serrande di bar e ristoranti. E adesso che finalmente la situazione è sotto controllo possiamo nuovamente concederci il nostro caffè al bar, partiamo per un viaggio tutto italiano per riscoprire il piacere della pausa caffè e la bellezza delle piazze italiane e dei locali storici. Perché il caffè rimane uno dei piaceri della vita, soprattutto se preso al bar.

Leggi anche: Nasce Slow Food Coffee Coalition, la rete mondiale che riunisce la filiera del caffè

Tra bar e caffetterie italiane

Da Milano a Venezia, passando per Pisa, Firenze, Roma, Napoli, Lecce e Palermo: il Gruppo Cimbali ha chiesto ai titolari dei bar e caffetterie storiche dove stazionano da anni le macchine per espresso LaCimbali e Faema di scattare una foto rappresentativa del proprio locale, per costruire un viaggio ideale attraverso quei luoghi che rendono l’Italia e il caffè un simbolo, anche di ripartenza.

Un messaggio di positività e fiducia per tutto il comparto HoReCa, per ricordarci della bellezza non solo dei luoghi ma anche di un rito che coinvolge cittadini e turisti nelle piazze italiane, luoghi di incontro, scambio e chiacchiere.

Leggi anche: Caffè Al Bicerin, lo storico locale torinese dove è nato quel caffè speciale

Milano – Bar Duomo, piazza Duomo

Milano Bar Duomo

In piazza Duomo, davanti alla cattedrale che da secoli vigila sui milanesi, si trova lo storico Bar Duomo – Caffè Bistrot: qui da anni cittadini e turisti si alternano al bancone in stile Novecento, tra legno e specchi, per gustare un caffè espresso all’italiana in una delle piazze più iconiche del Belpaese.

Venezia – Caffè Florian, piazza San Marco

Venezia Caffe Florian

Non ha bisogno di presentazioni il Caffè Florian, una delle torrefazioni più iconiche e famose di tutta Italiana. Elegante e raffinato, è stato fondato nel 1720 in piazza San Marco e da allora rappresenta un simbolo di Venezia, conservando la propria identità nel corso dei decenni. Qui ci siede all’aperto davanti a San Marco oppure all’interno tra divanetti e tavolini in legno scolpito, marmi, stucchi, velluti color porpora, dorature, specchi e pitture.

Nella Sala del Senato, al suo interno, nacque alla fine del 1800 l’idea di organizzare un’esposizione d’arte: nasceva così la Biennale di Venezia!

Una curiosità: per il Caffè Florian il Gruppo Cimbali ha creato una macchina per espresso Faema E71 personalizzata con la targa del locale.

Firenze – Paszkowski, piazza della Repubblica

Firenze Paszkowski
Firenze Paszkowski

Fondato dalla famiglia polacca Paszkowski nel 1903 come birreria, questo locale divenne ben presto un “caffè concerto” dove si incontravano intellettuali del calibro di Dino Campana, Gabriele D’Annunzio, Eugenio Montale.

Ancora oggi nel locale si organizzano spesso serate musicali, eventi, convegni, meeting e sfilate di moda, fedeli all’identità che lo rese celebre in tutto il mondo e diverso da ogni altro. Nel 1991 il Paszkowski è stato dichiarato Monumento Nazionale.

Pisa – Caffè dei Miracoli, piazza dei Miracoli

Pisa Caffe dei Miracoli

Bere un caffè espresso davanti alla torre pendente più famosa del mondo: dove si può fare un’esperienza del genere se non in Italia, ovviamente a Pisa?

Qui, all’interno di un antico palazzo originariamente parte di un complesso esistente fin dal XII secolo, si trova il Caffè dei Miracoli, che ogni mattina offre una colazione a base di pasticceria artigianale.

Roma – Tazza d’Oro, Pantheon

Roma Tazza doro

L’unica azienda artigianale d’epoca che sopravvive ancora oggi nel cuore del centro storico romano? È la Casa del Caffè – Tazza D’oro, creata nel 1944 come torrefazione. Il suo caffè è stato definito l’espresso italiano più famoso nel mondo per suo sapore unico e le miscele utilizzate, apprezzatissime da clienti, turisti e curiosi.

Napoli – Bar Anna Bellavita, Galleria Umberto I

Napoli Bar AnnaBellavita

Fondato nel 1937 in zona stazione centrale, il Bar Anna Bellavita è diventato così famoso da essere riuscito due anni fa a conquistare un posto nella prestigiosa Galleria Umberto I, dove produce ottimi caffè, gelati, cioccolato, pizza e cucina.

Lecce – Caffè Cittadino, zona piazza Sant’Oronzo

Lecce Caffe Cittadino

Questo locale seleziona accuratamente, tosta e miscela i migliori chicchi di caffè al mondo: aperto fin dalle prime luci dell’alba, al Caffè Cittadino si può gustare un ottimo caffè espresso accompagnato da prodotti freschi preparati in casa.

Palermo – Caffè del Massimo – Pasticceria Ruvolo, piazza Verdi

In una dei luoghi simbolo di Palermo, il Teatro Massimo in piazza Verdi, si trova il Caffè del Massimo – Pasticceria Ruvolo: da anni è famoso per il suo caffè accompagnato dall’ottima pasticceria siciliana e palermitana, da gustare in una zona di grandissima bellezza e cultura.

Condividi L’Articolo

L’Autore

Giornalista specializzata in turismo e itinerari enogastronomici

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *