covid-e-disagio-psicologico:-al-via-“ascoltiamo-i-giovani”.

Covid e disagio psicologico: al via “Ascoltiamo i giovani”.

“Ascoltiamo i giovani”, un progetto sostenuto dal Sindacato Medici Italiani e dalla Federazione Specialisti Ambulatoriali. Costruire una complessa rete di servizi per l’ascolto degli adolescenti.

Ascoltiamo i giovani. Costruire una complessa rete di servizi per l’ascolto degli adolescenti è un progetto ideato e scritto dalla dr.ssa Annamaria Ascione – psicologo clinico, per la ex Onlus -“Concordia Magna Res Crescunt” – Ente del Terzo Settore – presidente Dr Pasquale Contaldi, in collaborazione con Anima Iris – (consulenza Integrata in psicologia clinica – Pompei) così una nota del SMI di Salerno rende pubblico l’avvio del progetto per gli adolescenti.

Questo progetto è stato premiato con il riconoscimento e il finanziamento della Regione Campania e del Ministero delle Politiche Sociali e del Lavoro; trova una maggiore applicazione a causa del Covid 19 e dei suoi effetti sulla fascia dell’età evolutiva. Il nostro progetto anticipa quello che prevede il decreto del 16 giugno 2021, relativo alla professione degli psicologi, sia per quanto riguarda la psicologia scolastica che per quanto concerne lo psicologo nelle cure primarie> continua la nota.

La figura dello psicologo si trasforma e si evolve. Dopo essere stata riconosciuta una della professioni sanitarie, è divenuta sempre più essenziale, per le conseguenze e gli effetti della recente pandemia per i percorsi di cura del disagio psicologico in età adolescenziale.

Il Sindacato Medici Italiani della Campania, il Segretario Regionale Dr. Luigi De Lucia e della Dr.ssa Santina Bianchi di FESPA (Federazione Specialisti Ambulatoriali), hanno fortemente sostenuto e voluto la presenza degli psicologi all’interno dello SMI e della FESPA dando valore e riconoscimento pieno alla professione dello psicologo e agli interventi di prevenzione e cura sul territorio.

Intendiamo, in questo modo, coinvolgere i giovani dai 12 ai 21 anni essendo questa una fase evolutiva complessa caratterizzata da cambiamento e da crisi. Il servizio sarà attivo tre giorni a settimana per 4 ore e tenderà a coinvolgere studi di medicina generale, AFT collaboranti; psicologi che daranno la propria disponibilità e professionalità, scuole medie e superiori dei territori coinvolti.

Il servizio sarà organizzato su appuntamento e si articolerà su tre attività principali del servizio: accoglienza, orientamento, ascolto. Siamo conviti che la prevenzione, il benessere, la salute dei cittadini e dei giovani sono il motore della crescita sociale – conclude la nota del SMI Salerno.

L’articolo Covid e disagio psicologico: al via “Ascoltiamo i giovani”. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *