come-spiegare-il-segno-della-croce-ai-bambini:-idee-creative-|-mamme-magazine

Come spiegare il segno della croce ai bambini: idee creative | Mamme Magazine

Come spiegare il segno della croce ai bambini? Ebbene, si tratta di un compito molto delicato. Ecco una semplice attività che potete provare a fare insieme.

Invitate i bambini a sedersi accanto a voi.

Fate il segno della croce, solo a gesti. Indicate la croce dell’altare e discutetene il significato. Spiegate al bambino: “Possiamo avere questo segno molto più vicino a noi che sull’altare”. Spiegate ancora: “Quando facciamo il segno della croce è un modo per usare il nostro corpo per glorificare Dio e per ricordare ciò che ha fatto per noi: è morto ed è risorto”.

Dimostrate ai bambini come posizionare le dita. Fate il segno della croce senza parole e in modo lento e riverente.

Invitate il bambino a ripetere e a imitarvi. Continuate la lezione dicendo: “Possiamo dire queste parole ad alta voce o a noi stessi quando facciamo il segno della croce: Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, Amen”. Oppure: ‘Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, Amen’”.

Discutete il significato di queste parole. Concentratevi su Dio come Trinità, tre persone in un’unica essenza, Padre, Figlio e Spirito Santo.

Fate il modello di fare la croce e di pronunciare insieme le parole di cui sopra, poi chiedete ai bambini di ripetere. Dopo aver spiegato tutto questo e aver fatto da modello, dite ai bambini: “Potete farlo in qualsiasi momento e sentirvi vicini a Gesù”.

Se il bambino è in grado di capire, spiegategli cosa significa la posizione delle nostre dita nel segno della croce.

  • Il pollice, l’indice e il medio rappresentano il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo
  • L’anulare e il mignolo rappresentano le due nature di Cristo, umana e divina
  • Le punte delle due dita si appoggiano sul palmo della mano per indicare che Cristo è sceso dal cielo e ha assunto la carne per salvarci

Scrivete o ricalcate le parole su un cartoncino: “Nel Nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.

Amen”. Oppure “Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo. Amen”. Possono ricalcare queste parole su un bel biglietto, decorarlo e incorniciarlo. Per i bambini che vogliono vedersi ed esercitarsi, possono mettersi davanti a uno specchio.

LEGGI ANCHE:

Related Posts

Lascia un commento