come-si-baciano-gli-eschimesi?-le-varianti-|-donnemagazine.it

Come si baciano gli eschimesi? Le varianti | DonneMagazine.it

Oggi parliamo di romanticismo e di baci, in modo particolare del modo in cui si baciano gli eschimesi. Un modo molto particolare, che coinvolge il naso di una persona, e che si è diffuso nel mondo.

Il bacio degli eschimesi

C’è una cosa più bella del bacio? Un contatto che esprime ogni tipologia di amore, ogni forma di amore, ogni grande sentimento.

Un contatto che provoca emozioni forti, travolgenti, e che può significare un grande affetto oppure un sentimento ancora più importante, come l’amore. Nel mondo, a seconda delle culture, esistono diversi modi per baciarsi, alcuni dei quali davvero molto particolari, che nel tempo si sono diffusi e hanno incuriosito tutto il mondo. Uno dei modi più particolari di baciarsi è sicuramente quello degli eschimesi, che invece di usare la bocca, usano il naso.

Un metodo alternativo che può scatenare emozioni davvero forti, in un modo diverso, ma sicuramente molto intenso. Il bacio eschimese è un bacio olfattivo, che in alcune culture viene preferito rispetto ad altri, il cui contatto è più profondo. Viene definito un bacio olfattivo perché oltre al contatto fisico con il partner prevede anche l’uso del senso dell’olfatto, che entra in gioco tramite il naso, rendendo questo bacio più particolare ma altrettanto sentito e intenso.

Attraverso il naso percepiamo gli odori, ma in pochi sanno che vengono percepite anche altre sostanze, come gli ormoni, che provocano nelle persone delle intense reazioni chimiche. Queste reazioni spingono ognuno di noi ad essere più o meno attratti dalla persona che abbiamo davanti.

Il bacio eschimese si chiama così perché, come è noto, sono gli eschimesi ad usarlo di più. Oltre il 40% degli eschimesi preferisce scegliere questa tipologia di bacio, preferendo strofinare il proprio naso contro quello del proprio partner, piuttosto che baciare con le labbra, come facciamo noi. Il bacio eschimese, anche conosciuto come naso-naso o nasino-nasino, che nella nostra cultura viene spesso scambiato con i bambini, prevede che i membri della coppia strofinino i propri nasi uno contro l’altro, aspirando contemporaneamente. Tramite l’olfatto vengono percepiti gli ormoni, che scatenano l’attrazione fisica nei confronti dell’altro.

Le varianti del bacio eschimese

Esistono anche delle forme di bacio eschimese più complesse, che prevedono lo sfregamento del naso su altre parti del corpo del partner, come le guance, le labbra, il collo ecc. Le stesse modalità che usiamo per baciare con le labbra. Alcune ricerche recenti hanno dimostrato che il naso è collegato direttamente alle zone del cervello con cui le persone provano piacere. Per questo strofinare il naso equivale realmente a baciarsi. Coloro che preferiscono questa tipologia di bacio, piuttosto che il bacio alla francese per esempio, sono sicuramente molto più affettuosi e in grado di avere un’intimità maggiore e più profonda con il partner. Darsi un bacio con le labbra è una cosa, ma darsi un bacio eschimese è sicuramente più travolgente e più intrigante e può davvero coinvolgere tutti i sensi. Dopo aver scoperto i dettagli di questo bacio, vale sicuramente la pena scoprire cosa provano gli eschimesi e perché lo scelgono.

Related Posts

Lascia un commento