come-preparare-correttamente-il-latte-materno-|-mamme-magazine

Come preparare correttamente il latte materno | Mamme Magazine

Sapere come preparare correttamente il latte materno vi aiuterà indescrivibilmente. Quasi tutte le madri che allattano al seno hanno un momento in cui hanno bisogno di tirare, conservare e preparare il latte materno per il loro bambino. Ad esempio, se dovete tornare al lavoro e volete continuare ad allattare, se volete che il vostro partner vi aiuti con la poppata o se dovete fare delle commissioni.

Insomma, ogni volta che dovete stare lontane dal vostro piccolo per diverse ore. Ecco perché il tiralatte può essere molto comodo e talvolta necessario.

Raccolta del latte materno

  • La prima cosa da fare è lavarsi le mani con acqua e sapone.
  • Quindi, assicuratevi di aver lavato i biberon e le parti del tiralatte in acqua calda e sapone. Alcune persone fanno bollire l’acqua e mettono le parti del tiralatte e i biberon a sterilizzare.

    Altre usano la lavastoviglie, perché la temperatura raggiunta aiuta a sterilizzare. Assicuratevi che il resto delle stoviglie sia pre-sciacquato. Non si devono lasciare avanzi su di essi.

  • Quando siete pronte per iniziare a pompare, assicuratevi di avere le protezioni per il seno della misura giusta, in modo che il capezzolo si adatti comodamente. Il kit standard che la maggior parte delle famiglie acquista viene fornito con una sola misura.

    Tuttavia, sono disponibili diversi scudi che si possono acquistare separatamente.

  • Se si torna al lavoro, è bene iniziare a pompare il latte per conservarlo una o due settimane prima del rientro. Molte mamme lavoratrici utilizzano il latte fresco tirato al lavoro per le poppate del giorno successivo.

Conservazione del latte materno

Per conservarlo, versate il latte in bottiglie per la raccolta del latte materno o in sacchetti monouso progettati appositamente per il latte materno. Il biberon deve essere un contenitore di vetro o di plastica dura pulito e tappato, privo di BPA. Attenzione: i sacchetti per la conservazione del latte materno possono strapparsi, perdere e contaminarsi più facilmente dei contenitori rigidi. Per una maggiore protezione, riponete i sacchetti in un contenitore di plastica dura per alimenti con un coperchio ben chiuso.

Come preparare il latte materno guida

Come preparare il latte materno

  • Quando si è pronti a preparare il latte materno, si deve agitare delicatamente il biberon riscaldato per mescolare gli strati di latte. NON agitare il latte. Questo danneggia il latte.
  • Se il latte materno è stato conservato in frigorifero, per riscaldare la sacca o il biberon si può usare uno scaldabiberon o metterlo sotto l’acqua calda corrente in una tazza o in una ciotola piena di acqua calda. NON scaldare il latte materno al microonde né riscaldarlo rapidamente sul fornello. Questo danneggia la composizione del latte e può creare punti caldi che possono scottare la bocca del bambino.
  • Se state cercando di scongelare il latte materno congelato, trasferitelo in frigorifero la sera prima. Se ne avete bisogno prima, potete tenere la busta o il biberon sotto l’acqua corrente calda. Ovviamente ci vorrà più tempo per scongelarlo e riscaldarlo rispetto a una busta di latte materno fresca/fredda conservata in frigorifero. Quando si ha un bambino affamato, questo potrebbe non essere l’ideale.
  • Un’altra domanda importante che mi viene posta è se si può ricongelare il latte materno. No, non si può. Una volta congelato e scongelato, è necessario utilizzarlo entro 24 ore (che è il tempo di conservazione in frigorifero).

Related Posts

Lascia un commento