come-in-una-favola:-la-caccia-ai-troll-ha-inizio

Come in una favola: la caccia ai troll ha inizio

Esistono luoghi in tutto il mondo che per forme, lineamenti e colori assomigliano proprio a quelli che abbiamo visto e immaginato leggendo le favole della buonanotte che da sempre ci hanno accompagnato, e che sono così belli da non sembrare reali.

Si tratta di posti dove la natura è stata lasciata libera di agire, e di mettere in scena i suoi spettacoli più belli, o di quelli in cui l’uomo ha creato capolavori di intensa bellezza che lasciano senza fiato. Proprio lì dove sembrano prendere vita tutte quelle storie, le leggende, le fiabe e i miti che ci fanno tornare ancora un po’ bambini.

E se è un’esperienza da favola che volete vivere, allora, c’è solo una destinazione da raggiungere: la Norvegia. Nel Paese Scandinavo, infatti, tra la bellissima capitale e quel paesaggio variegato e mozzafiato che comprende montagne, ghiacciai e profondi fiordi, si nascono i leggendari troll. Preparate i bagagli e aguzzate la vista: la caccia ha inizio.

Un’esperienza da fiaba in Norvegia

Organizzare un viaggio in Norvegia, per esplorare gli sterminati e selvaggi territori del Paese scandinavo, è sempre una fantastica idea. La capitale Oslo, infatti, incanta con le sue architetture, i musei e le numerose aree verdi, mentre la città di Bergen, con le sue colorate casette in legno, diventa lo sfondo perfetto per scattare le più belle cartoline di viaggio. Tutto intorno alle città e ai villaggi, invece, si snodano paesaggi variegati e mozzafiato caratterizzati da montagne, ghiacciai e fiordi straordinari che si alternano lungo la costa.

È proprio percorrendo questi incredibili scenari, tra strade serpeggianti, dirupi e formazioni rocciose, che è possibile avvistare delle figure mitologiche: stiamo parlando dei troll. La leggenda vuole che queste strane creature, che sbucano dal terreno, vivano e si nascondano proprio all’interno delle foreste dell’Europa settentrionale.

Una volta, tanto tempo fa, i troll vivevano liberamente tra le foreste e le montagne norvegesi. Tuttavia lo facevano solo al crepuscolo, e durante la notte, perché la luce del sole li avrebbe trasformati in pietra.

Le testimonianze delle leggende, che ruotano intorno a queste figure misteriose e mitologiche, vivono e sopravvivono in tutto il territorio norvegese, permettendo ai viaggiatori di tutto il mondo di toccare con mano una fiaba folcloristica e affascinante, che oggi appartiene al patrimonio culturale dell’interno Paese.

Attraversando il territorio, inoltre, è possibile ascoltare le storie preservate dalle persone che qui hanno sempre vissuto, ma soprattutto si possono seguire le tracce che i troll hanno lasciato in tutto il Paese, proprio lì dove compaiono i loro volti e i loro corpi scolpiti nelle rocce.

A caccia di troll

Alcuni parlano dei troll come figure simpatiche, anche se un po’ dispettose. Altri, invece, li dipingono come dei personaggi cattivi e spaventosi dai quali è meglio stare alla larga. Indipendentemente da ciò in cui scegliete di credere, però, sappiate che in Norvegia potrete seguire le loro tracce.

La caccia ai troll inizia dalla Trollstigen, una delle strade turistiche nazionali più famose del Paese. Si tratta di un percorso mozzafiato che si snoda a 800 metri di altezza dal livello del mare e che permette di contemplare panorami incredibili che si perdono all’orizzonte.

Non lontano dalla strada panoramica, invece, è possibile raggiungere l’imponente Trollveggen, la parete dei troll considerata una delle più alte d’Europa. Questa parete rocciosa è una destinazione molto popolare tra gli scalatori di tutto il mondo, ma non è per tutti.

A oltre 1000 metri d’altezza, invece, troviamo Trolltunga, la lingua dei troll. Si tratta di un massiccio montuoso che è possibile attraversare seguendo un percorso escursionistico di elevata difficoltà. La leggenda narra di un troll che, rimasto qui fino all’alba, si è trasformato in pietra dopo essere stato baciato dal sole.

Tra i luoghi da raggiungere, per completare la nostra caccia ai troll, c’è anche Trollpikken che, letteralmente, vuol dire il “pene del troll”. Anche qui, un troll troppo fiducioso, ha deciso di sfidare il sole trasformandosi in pietra.

Se il mondo di queste creature mitologiche vi affascina, allora, non dovreste assolutamente perdere l’esperienza all’Hunderfossen Fairytale Park. Si tratta di un parco giochi che ospita giostre, esperienze avventurose per grandi e bambini e, naturalmente, i troll.

Related Posts

Lascia un commento