come-e-perche-microsoft-si-intrufola-nella-borsa-di-londra.-fatti-e-incognite

Come e perché Microsoft si intrufola nella Borsa di Londra. Fatti e incognite

Microsoft ha acquistato il 4% del London Stock Exchange Group. L’accordo include una partnership di 10 anni per lavorare sull’analisi dei dati e sul cloud computing. Ma le autorità di regolamentazione potrebbero essere in agguato

Microsoft compra un pezzetto della Borsa di Londra.

Il colosso tecnologico di Redmond acquisirà una partecipazione del 4% nel London Stock Exchange Group (Lseg) dal consorzio Blackstone/Thomson Reuters (primo azionista della società con il 22%) nell’ambito di una partnership strategica decennale per le soluzioni di dati e analisi e per l’infrastruttura cloud di nuova generazione.

L’accordo prevede infatti che la borsa britannica compri la tecnologia cloud della società fondata da Bill Gates con una spesa di almeno 2,8 miliardi di dollari. Come parte dell’intesa, la piattaforma dati della Borsa di Londra e altre infrastrutture tecnologiche migreranno nell’ambiente cloud Azure di Microsoft.

“I progressi del cloud e dell’AI trasformeranno radicalmente il modo in cui le istituzioni finanziarie ricercano, interagiscono ed effettuano transazioni tra le varie classi di asset e si adattano alle mutevoli condizioni di mercato”, ha commentato Satya Nadella, presidente e ceo di Microsoft.

Si tratta dell’ultimo segno di confini sfocati tra Big Tech e società finanziarie che hanno sollevato alcune preoccupazioni tra i regolatori, osserva Reuters. Nel novembre 2021, Google ha dichiarato che avrebbe investito 1 miliardo di dollari nel colosso dei mercati finanziari Cme per spostare i sistemi di trading dello scambio di derivati ​​statunitense nel cloud. Nello stesso mese, l’exchange statunitense Nasdaq e Amazon hanno annunciato una partnership pluriennale simile.

Tutti i dettagli.

L’OPERAZIONE

Secondo il Financial Times, Microsoft spenderà 1,5 miliardi di dollari per la quota nel London Stock Exchange Group.

L’accordo renderà il colosso tech il settimo maggiore azionista di Lseg, sulla base dei dati Refinitiv. Inoltre, Scott Guthrie, vicepresidente esecutivo della divisione Cloud e AI di Microsoft, sarà nominato amministratore non esecutivo della Borsa di Londra. L’acquisto di Microsoft dovrebbe essere completato nel primo trimestre del 2023, ottenute le approvazioni dell’antitrust e delle autorità di regolamentazione.

COSA PREVEDE LA PARTNERSHIP TRA MICROSOFT E BORSA DI LONDRA

In base agli accordi, la piattaforma dati di Lseg e altre infrastrutture tecnologiche chiave migreranno nell’ambiente cloud Azure di Microsoft. Workspace, la soluzione di nuova generazione per il flusso di lavoro dei dati e delle analisi di Lseg, diventerà interoperabile con alcune applicazioni Microsoft e le società prevedono di introdurre nuovi servizi innovativi di analisi basati sul cloud.

Come parte dell’accordo, Microsoft fornirà a Lseg analisi dei dati e prodotti per l’infrastruttura utilizzando le sue piattaforme Azure, AI e Teams.

Inoltre, i due partner hanno concordato di esplorare lo sviluppo di un’infrastruttura di mercato digitale basata sulla tecnologia cloud, con l’obiettivo di trasformare il modo in cui i partecipanti al mercato interagiscono con i mercati dei capitali in un’ampia gamma di attività.

LA STRATEGIA

“Questa partnership strategica è una pietra miliare significativa nel viaggio di Lseg per diventare la principale infrastruttura dei mercati finanziari globali e business dei dati e trasformerà l’esperienza per i nostri clienti”, ha dichiarato David Schwimmer, ceo della borsa britannica.

Proprio la Borsa di Londra ha completato l’acquisizione da 27 miliardi di dollari della società di informazioni finanziarie Refinitiv lo scorso anno, rendendola la seconda più grande società di dati finanziari dopo Bloomberg aprendo così la sfida come piattaforma di riferimento per i lavoratori della finanza e degli investimenti.

La sua attività di dati e analisi rappresenta i due terzi delle entrate del gruppo. E ora Lseg prevede che la crescita dei ricavi aumenterà in “modo significativo” nel tempo, con la vendita di prodotti esistenti e nuovi tramite le app Microsoft per ampliare la base di clienti, insieme a prezzi migliori dei prodotti, ma ha rifiutato di fornire stime specifiche.

Secondo TechCrunch, l’accordo è vantaggio per entrambe le aziende: un enorme contratto cloud per Microsoft che lo apre ai 40.000 clienti di Refinitiv, nonché un investimento azionario in uno dei principali sfidanti di Bloomberg. E per Lseg, ora ha il supporto tecnologico e finanziario di una delle più grandi aziende di cloud pubblico al mondo.

LA LENTE DEI REGOLATORI

Tuttavia, è probabile che quest’accordo attiri il controllo delle autorità di regolamentazione.

L’approfondimento dei legami tra grandi società cloud globali come Microsoft, Google, Amazon e Ibm e società finanziarie come banche e borse sta spingendo i regolatori a esaminare i collegamenti più strettamente, rimarca Reuters.

Le autorità di regolamentazione hanno espresso preoccupazione per l’eccessiva dipendenza delle società finanziarie da un numero insufficiente di fornitori di servizi cloud, data l’interruzione che ciò potrebbe causare se un fornitore che serve molti clienti fallisse.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Related Posts

Lascia un commento