cisl-uil-nursind-e-fsi-chiedono-incontro-urgente-per-valutare-immissione-in-ruolo-di-tutto-il-personale-precario.

CISL-UIL-NURSIND e FSI chiedono incontro urgente per valutare immissione in ruolo di tutto il personale precario.

Riceviamo e pubblichiamo una richiesta urgente di incontro per valutare l’immissione in ruolo di tutto il personale precario della ASL di Lecce da parte di CISL-UIL-NURSIND e FSI.

Gentili Direttori,

facendo seguito a precedenti note relative all’oggetto, le scriventi Segreterie Provinciali alla luce dei provvedimenti della Giunta Regionale Pugliese in ordine alle Stabilizzazioni del personale precario delle AASSLL Pugliesi, della prevista proroga dei contratti a tempo determinato per un ulteriore anno sino al 31/12/2023 ed all’adozione dei nuovi Piani del Fabbisogno del personale 2021-2023, con la presente richiedono un incontro con urgenza per verificare la possibilità concreta dell’immissione in ruolo di tutto il personale precario avente i requisiti per la stabilizzazione di 18 e 36 mesi in servizio presso codesta ASL-Lecce oltre alla riassunzione in servizio degli Operatori “Data Manager” non prorogati alla data del 30/06/2022 ed Operatori Socio Sanitari non prorogati dopo gli otto mesi di servizio.

Considerato

che l’apporto professionale di tutto il personale precario presso codesta ASL-Lecce è già consolidato si ritiene indifferibile la possibilità di prevedere la possibilità di immissione in ruolo del suddetto personale, al fine di assicurare la massima efficacia a tutti i servizi sanitari della ASL di Lecce.

In attesa

di un sollecito riscontro, si coglie l’occasione per porgere distinti saluti – è quanto si legge a termine della nota congiunta a firma di Piccinno (CISL), Riso (UIL), Accogli (Nursind) e Perrone (FSI).

_______________________________________

  • Per chi volesse commentare questo servizio può scrivere a [email protected]
  • Iscrivetevi al gruppo Telegram di AssoCareNews.it per non perdere mai nessuna informazione: LINK
  • Iscrivetevi alla Pagina Facebook di AssoCareNews.itLINK
  • Iscrivetevi al Gruppo Facebook di AssoCareNews.itLINK

Redazione AssoCareNews.it

Related Posts

Lascia un commento