chiara-ferragni-giramondo:-ora-va-anche-in-crociera

Chiara Ferragni giramondo: ora va anche in crociera

Che piaccia o meno, Chiara Ferragni è in trend un giorno sì e uno no per tutto quello che dice e fa. E per chi è appassionato di viaggi come noi, dà spesso spunti originali, alcuni da seguire (isole, città d’arte, musei), mentre altri assolutamente no (jet privati che inquinano più di un 777, trekking su speroni di roccia che stanno su con lo sputo, Champagne stappato sui ghiacciai precari ecc.).

Fatto sta che, oltre a essere una influencer – o una imprenditrice digitale, come ama definirsi lei -, è anche una bella giramondo. Non c’è settimana che non visiti qualche luogo, per svago o per lavoro (spesso per entrambe le cose, visto che viene pagata per i post di hotel, resort, ristoranti, ville e quant’altro dove viene invitata).

L’abbiamo vista su una minuscola ed esclusivissima isola greca quest’estate e poi in giro per le Baleari, tra Ibiza, Formentera e la misteriosa isola di Es Vedrà, ma prima ancora a Palermo, a Portofino, a New York, giusto per citare i suoi ultimi viaggi.

Insomma, la Ferragni non si fa mancare nulla. Ora si regala persino una crociera. L’occasione è un breve team building con lo staff della sua azienda, The Blonde Salad, il blog che l’ha resa celebre e da cui è nato tutto il business online (solo su Instagram vanta più di 27 milioni di follower) e off line.

La crociera di The Blonde Salad

Il gruppo dei nove colleghi, oltre al boss Chiara, si è imbarcato a Ibiza sulla Costa Toscana per una crociera di alcuni giorni durante i quali avranno l’opportunità di vivere insieme alcune delle esperienze uniche offerte dalla nave più innovativa e sostenibile della flotta Costa.

Oltre al “duro” lavoro del gruppo, non mancheranno di certo momenti di relax nella SoleMio Spa, esperienze gastronomiche in alcuni dei 21 ristoranti a bordo della Costa Toscana ed escursioni a terra.

Innanzitutto, a Chiara è stata assegnata una super suite, una nuova tipologia con “terrazza sul mare” e una splendida dependance dove fare colazione, prendere un aperitivo o semplicemente godersi il suono delle onde del mare a prua della nave che è un omaggio all’Italia e in particolare alla Regione Toscana.

A bordo della Costa Toscana

A partire dai ponti della nave che hanno tutti nomi delle città toscane: Montalcino, Pietrasanta, Viareggio, Montecatini, Lucca, Pienza, Bolgheri e Montepulciano.

Piazza del Campo comprende una grande scalinata affacciata a poppa sviluppata su tre ponti, con una balconata all’aperto sull’ultimo ponte il cui pavimento di cristallo fa vivere l’esperienza di volare sul mare.

Piazza dei Miracoli, a prua della nave, è il punto d’incontro di tre diverse esperienze: shopping, degustazione e intrattenimento. Un altro punto suggestivo e panoramico è la Passeggiata Volare, che raggiunge il punto più alto della nave a 65 metri d‘altezza.

La zona principale della nave, il Colosseo, è invece uno spazio al centro sviluppato su tre ponti dedicato agli spettacoli. Gli schermi luminosi, posizionati sia sulle pareti sia sulla cupola, offrono la possibilità di creare una storia diversa in ogni porto di scalo e in ogni momento della crociera.

Una nave super green

Costa Toscana è una vera e propria “smart city” itinerante. Grazie all’utilizzo del gas naturale liquefatto (Gnl) con cui si riesce a eliminare quasi del tutto l’immissione di ossidi di zolfo nell’atmosfera, di ossido di azoto e di CO2 (fino al 20%) è una nave super green.

Oltre a zero emissioni, la nave offre tutta una serie di innovazioni tecnologiche all’avanguardia studiate per ridurre ulteriormente l’impatto ambientale. L’intero fabbisogno giornaliero di acqua è soddisfatto trasformando quella del mare tramite l’utilizzo di dissalatori.

Il consumo energetico è ridotto al minimo grazie a un sistema di efficientamento energetico intelligente. Inoltre, a bordo viene effettuato il 100% di raccolta differenziata e il riciclo di materiali come plastica, carta, vetro e alluminio.

I legni di mare che arredano le isole del ristorante Archipelago a bordo sono stati recuperati grazie ai “Guardiani della Costa”, il programma di educazione ambientale per la salvaguardia del litorale italiano promosso dalla Costa Crociere Foundation. Per ogni cena che si degusta nel ristorante, Costa dona parte del ricavato per sostenere progetti ambientali e sociali della fondazione.

Le escursioni con gli esperti

Durante l’estate appena trascorsa, Costa Toscana offriva itinerari di una settimana tra alcune delle più belle città e isole del Mediterraneo, tra cui Savona, Civitavecchia/Roma, Napoli, Ibiza (dove si è imbarcato il gruppo di The Blonde Salad), Valencia e Marsiglia. E le escursioni organizzate dalla compagnia di navigazione sono il top.

Vengono infatti organizzati tour a firma di National Geographic Expeditions, realizzati in collaborazione con il Tour Operator Kel 12, che prevedono la visita di luoghi speciali accompagnati da guide speciali, come fotografi, vulcanologi e archeologi. Insomma, per Chiara Ferragni e il suo team solo il meglio…

Related Posts

Lascia un commento