cavandoli:-“via-le-tasse-sui-generi-di-prima-necessita,-a-partire-da-pane,-pasta,-riso,-latte,-frutta-e-verdura”

Cavandoli: “Via le tasse sui generi di prima necessità, a partire da pane, pasta, riso, latte, frutta e verdura”

Redazione 31 agosto 2022 20:32

“Via le tasse sui generi di prima necessità – sottolinea Laura Cavandoli, deputata parmigiana della Lega, candidata alla Camera dei Deputati nel Collegio Uninominale di Parma – a partire da pane, pasta, riso, latte, frutta e verdura, è la proposta della Lega già depositata da tempo in Commissione Finanze al Senato. Un aiuto immediato contro carovita e inflazione, per rispondere al grido d’allarme che stanno lanciando associazioni dei consumatori, dei produttori e degli agricoltori sull’aumento dei prezzi che sta mettendo in ginocchio famiglie e attività economiche. La crisi, il caro energia, le speculazioni, la siccità che ha penalizzato i raccolti, stanno facendo lievitare i costi anche dei prodotti di prima necessità oltre il limite che molte famiglie e aziende possono sopportare.

Già oggi il forte aumento dei prezzi dei prodotti di consumo e delle materie prime, costringe molti italiani a mettere meno prodotti nel carrello della spesa e mette a rischio imprese e attività commerciali, costituendo un freno alla ripresa economica.

Fronteggiare i rincari energetici e dei prodotti di prima necessità è la principale priorità da affrontare, mentre parte della classe politica ancora si attarda in accuse e dispute ideologiche. Bisogna urgentemente azzerare l’IVA su beni di prima necessità oltre che impedire gli aumenti oltre il 4% delle bollette di luce e gas, rispetto ai prezzi di un anno fa e prevedere dilazioni per le bollette in scadenza. Tutti provvedimenti che possono essere fatti già ora dal governo in carica, come chiede la Lega e che sarebbero sicuramente tra le priorità di un governo di Centrodestra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cavandoli: “Via le tasse sui generi di prima necessità, a partire da pane, pasta, riso, latte, frutta e verdura”

Related Posts

Lascia un commento