caso-ruberti-pd,-chi-sono-e-cosa-fanno-i-fratelli-de-angelis

Caso Ruberti-Pd, chi sono e cosa fanno i fratelli De Angelis

La suburra del Pd ciociaro fra Ruberti (capo di gabinetto del sindaco Gualtieri) e i De Angelis nella cronaca di Nello Trocchia per il quotidiano Domani

Albino Ruberti è una furia, sono vani i tentativi di sedare la sua furia. Con chi ce l’ha? Con l’imprenditore Vladimiro De Angelis.

Al fratello di quest’ultimo, Francesco, fuori dal locale, dice infatti: «A me me compri? A me me compri? Mo te dico che mi ha detto tuo fratello al tavolo: “Me te compro, me te compro”, sto pezzo di merda», dice Ruberti. In pratica Vladimiro De Angelis avrebbe detto a Ruberti che lo avrebbe comprato. «Si deve inginocchiare se no lo scrivo a tutti che mi ha detto…se no lo dico a tutti quello che mi ha detto, si deve inginocchiare, quella merda. Lo ammazzo», dice Ruberti. E, per la terza volta, ribadisce il concetto: «Dovete chiedermi scusa perché sennò io stasera scrivo quello che mi avete chiesto a tavola, subito lo scrivo. Non si deve permettere di dire “io ti compro”, sta merda di Vladimiro».

Alla compagna che prova a calmarlo, Ruberti dice: «Questa volta Frosinone non la tollero più, se stai con sta gente non stai con me». Ma De Angelis non è l’unico destinatario della furiosa reazione, si parla anche di Adriano.

Si tratta probabilmente di Adriano Lampazzi, sindaco di Giuliano di Roma, e molto vicino ai De Angelis che politicamente sono legati al vicepresidente della regione, Daniele Leodori.

«Dillo a tuo fratello e Adriano, dillo a tuo fratello “mo te compro”, ora ti faccio vedere che ti faccio», dice il braccio destro di Gualtieri.

In realtà Ruberti non farà niente e la vicenda si chiude fino alla pubblicazione del video.

Ieri, nella lettera di dimissioni mandata a Gualtieri dopo che il Pd nazionale lo aveva scaricato, ha però spiegato che nessun commensale aveva fatto alcun tentativo di corromperlo: «Ho reagito con durezza alla frase “mi ti compro”, pur non costituendo in sé una concreta proposta corruttiva».

Francesco De Angelis non è solo ex assessore della regione Lazio, ma è membro della direzione nazionale del Pd e attualmente presidente del consorzio industriale del Lazio.

De Angelis è stato nominato presidente del consorzio lo scorso settembre con un decreto firmato dal presidente Zingaretti, su proposta del vicepresidente e assessore regionale alla Programmazione economica Daniele Leodori, già presidente del Consiglio regionale. Le opposizioni chiedono le immediate dimissioni di De Angelis, ma al momento resta al suo posto, dalla regione non valutano questa ipotesi.

Il fratello si chiama Vladimiro De Angelis e di mestiere fa l’assicuratore, gestisce diverse agenzie. È amministratore unico della Sicura assicurazioni Sora srl che offre servizi anche all’azienda sanitaria di Frosinone dopo l’aggiudicazione di un bando.

(Estratto di un articolo pubblicato su Domani Quotidiano; qui la versione integrale)

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

  • 20 Agosto 2022

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.