“caro-bollette,-un-tetto-al-prezzo-dell’energia-elettrica”

“Caro bollette, un tetto al prezzo dell’energia elettrica”

Redazione 27 agosto 2022 18:57

“Occorre intervenire subito per affrontare l’emergenza causata dall’aumento esponenziale del costo dell’energia elettrica che sta diventando insopportabile per imprese e cittadini”, afferma in una nota Michele Vanolli, candidato della coalizione di centrosinistra alla Camera dei Deputati nel collegio Uninominale Emilia Romagna 02, “non possiamo attendere le elezioni politiche e l’insediamento del nuovo governo, altrimenti rischiamo che, nel frattempo, interi settori del nostro tessuto produttivo vengano spazzati via”.

“La prima cosa da fare”, prosegue Vanolli, “é fissare un tetto al prezzo dell’energia elettrica in Italia, con un prezzo amministrato per dodici mesi. Il Partito Democratico ha poi formulato altre quattro proposte per affrontare l’emergenza: in primo luogo l’introduzione di una “bolletta di luce sociale”, per aiutare le famiglie più in difficoltà ad affrontare il rincaro dei prezzi. In secondo luogo il raddoppio del credito di imposta per le imprese, poi l’introduzione di un piano di risparmio energico come già fatto da altri paesi europei, in particolare la Germania, e infine, la fissazione di un tetto europeo al prezzo del gas, uguale per tutti i paesi dell’Unione”.

“Con l’attuazione delle proposte del Partito Democratico”, conclude Vanolli, “affrontiamo il problema nell’immediato e nel medio periodo, impedendo che il rincaro dei prezzi travolga interi settori produttivi, in particolare le imprese cosiddette “energivore” e le famiglie italiane, ma dobbiamo sempre avere presente che, soltanto con la vera attuazione della transizione energetica possiamo consentire al nostro paee di risolvere il problema sul lungo periodo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Caro bollette, un tetto al prezzo dell’energia elettrica”

Related Posts

Lascia un commento