caro-benzina:-il-costo-del-carburante-sale-perche-il-governo-meloni-ha-tagliato-i-tagli-alle-accise-fatti-da-draghi-–-ravennanotizie.it

Caro benzina: il costo del carburante sale perché il Governo Meloni ha tagliato i tagli alle accise fatti da Draghi – RavennaNotizie.it

Le quotazioni internazionali dei prodotti petroliferi venerdì 2 dicembre erano in calo, le compagnie ferme sui prezzi raccomandati ma i prezzi praticati alla pompa in Italia risultano in salita su benzina, gasolio e Gpl. Perché? Semplice il nuovo governo ha tagliato i tagli alle accise (scusate il gioco di parole) che aveva deciso il governo precedente. Così i prezzi crescono.

Lo scorso marzo il Governo Draghi aveva varato la misura del taglio delle accise, che aveva permesso di calmierare i costi nei distributori di benzina, diesel e Gpl (a maggio si è poi aggiunto il metano). Adesso con il nuovo esecutivo presieduto da Giorgia Meloni il provvedimento ha subito un ridimensionamento: le aliquote agevolate sono infatti state rimodulate e lo sconto è stato tagliato. La decisione è contenuta nel decreto legge con misure urgenti in materia di accise sui carburanti e di sostegno agli enti territoriali e ai territori delle Marche colpiti da eccezionali eventi metereologici, che è già stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Le norme sono di conseguenza in vigore dal 1° dicembre.

Questo il quadro disponibile oggi: in base all’elaborazione di Quotidiano Energia dei numeri comunicati dai gestori all’Osservaprezzi del Mimit aggiornati alle 8 di ieri 4 dicembre, il prezzo medio nazionale praticato della benzina in modalità self è 1,739 euro/litro (1,696 il valore di venerdì), con i diversi marchi compresi tra 1,730 e 1,744 euro/litro (no logo 1,741).

Il prezzo medio praticato del gasolio self va a 1,815 euro/litro (contro 1,775), con le compagnie tra 1,804 e 1,824 euro/litro (no logo 1,811). Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato è 1,883 euro/litro (1,839 il dato di venerdì) con gli impianti colorati con prezzi tra 1,819 e 1,933 euro/litro (no logo 1,794). La media del diesel servito è 1,959 euro/litro (contro 1,918), con i punti vendita delle compagnie con prezzi medi compresi tra 1,894 e 2,009 euro/litro (no logo 1,863). I prezzi praticati del Gpl si posizionano tra 0,782 a 0,793 euro/litro (no logo 0,766). Infine, il prezzo medio del metano auto si colloca tra 2,245 e 2,459 (no logo 2,386).

Related Posts

Lascia un commento