caos-rai-sport,-il-duro-sfogo-di-alessandro-antinelli:-“una-persona-ha-provato-a-eliminarmi-con-ingiurie-e-calunnie”-–-il-fatto-quotidiano

Caos Rai Sport, il duro sfogo di Alessandro Antinelli: “Una persona ha provato a eliminarmi con ingiurie e calunnie” – Il Fatto Quotidiano

Clima sempre più rovente a Rai Sport. Ci pensa il giornalista Alessandro Antinelli a scrivere una nuova pagina, pur senza fornire riferimenti diretti. Sceglie Twitter per tracciare un bilancio della sua esperienza fortunata in Qatar, esulta per gli ascolti record della finale dei Mondiali, ringrazia la direttrice Alessandra De Stefano. “Infine una questione personale: i miei ultimi 4 mesi non sono stati facili. Vorrei mandare un messaggio alla persona che ha provato a ELIMINARMI fabbricando calunnie, a chi mi ha insultato per mesi nei corridoi di Saxa urlando ingiurie di ogni tipo”, si sfoga Antinelli sui social.

“Io non ti odio. L’odio è un sentimento che non mi appartiene. Io per te provo pena perché con i soldi e il potere potrai comprarti tutto ma cuore e competenza mai. Scusate il messaggio lungo. Buon Natale in anticipo a tutti”, aggiunge in un altro tweet. Nessun nome o cognome, nessun altro dettaglio. Proprio nei giorni scorsi era finito al centro della scena per un duro scontro con la collega Paola Ferrari.

Infine una questione personale: i miei ultimi 4 mesi non sono stati facili. Vorrei mandare un messaggio alla persona che ha provato a ELIMINARMI fabbricando calunnie, a chi mi ha insultato per mesi nei corridoi di Saxa urlando ingiurie di ogni tipo.

— Alessandro Antinelli (@AleAntinelli) December 19, 2022

Io non ti odio. L’odio è un sentimento che non mi appartiene. Io per te provo pena perché con i soldi e il potere potrai comprarti tutto ma cuore e competenza mai. Scusate il messaggio lungo.

Buon Natale in anticipo a tutti.

— Alessandro Antinelli (@AleAntinelli) December 19, 2022

“C’è chi riesce a strumentalizzare anche la morte di Mario Sconcerti per i suoi biechi interessi. Sono disgustato. Perdona Mario e fai buon viaggio”, aveva scritto dando il via a una nuova polemica. Parole che avevano suscitato l’immediata reazione di Paola Ferrari: “Stai zitto che è meglio”. Proprio l’ex conduttrice de “La Domenica Sportiva” dal Perù con un video aveva ricordato l’amico e collega scomparso a 74 anni: “E’ stato vicino a me fino a 15 giorni fa e mi diceva: ‘Non t’arrabbiare se t’hanno esclusa dai Mondiali per…’. Ora non lo posso dire, non sarebbe carino nei confronti di chi li fa”.

Scontro acceso, dicevamo, che era proseguito con la replica di Antinelli che aveva rincarato la dose: “Parlo quanto e quando voglio. Gli ordini dalli dentro casa tua e lascia riposare in pace Mario”. Con la controreplica furiosa di Paola Ferrari: “Mario era amico mio e non certo tuo. E quindi ti ripeto ancora una volta stai zitto che è meglio”. Nelle scorse settimane la giornalista non aveva nascosto la delusione per l’esclusione dai Mondiali di calcio in Qatar, per lei nessun impegno in studio nel pre e nel post partita, nessuno spazio in un programma di punta: “Mi occupo dei Mondiali dall’82, fin da ragazzina, ho cominciato con le televisioni private. Ora ho molta amarezza, sono stata completamente tolta dai Mondiali dalla Rai, mi hanno tolto tutto dalla sera alla mattina senza alcuna giustificazione da parte dell’azienda, che non mi ha minimamente difeso”, si era sfogata in un’intervista all’Adnkronos.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO

DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.

Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI

Grazie Peter Gomez

Related Posts

Lascia un commento