camminare-in-riva-al-mare,-perche-e-importante-farlo:-i-benefici-per-la-salute

Camminare in riva al mare, perché è importante farlo: i benefici per la salute

Tutto Notizie
Camminare in riva al mare, perché è importante farlo: i benefici per la salute

Vi siete mai chiesti perché camminare in riva al mare sia così rilassante? Pare abbia dei benefici terapeutici: vediamo quali sono e come metterli in atto.

Estate: è tempo di spiagge, acqua cristallina e brezza marina. Da sempre il mare rappresenta lo scenario più inseguito e sognato durante i lunghi mesi che precedono l’estate. Che sia in ufficio o a casa, l’idea di una giornata in spiaggia basta solamente a farci sentire meglio, più rilassati e meno carichi di ansia e tensione. Durante la stagione calda, in particolare una rovente come quella in corso, la permanenza in acqua sembra la cosa più giusta da fare.

Evitando dunque di trattenersi sul bagnasciuga nelle ore più calde della giornata, l’ombra e il bagno sembrano essere la soluzione migliore. In primavera o nei primi giorni autunnali invece, ci si può rilassare praticando il così detto “beach walking”, ossia camminata sulla spiaggia. Secondo alcuni studi recenti, porterebbe dei benefici da non sottovalutare: ecco quali sono.

Camminare in riva al mare: i benefici

La camminata in spiaggia deve essere intesa come una vera attività da svolgere in due, con i propri bambini ma anche da soli. L’OMS, mare a parte, ha sempre consigliato per la salute di tutti una camminata di almeno mezz’ora al giorno. Se lo si fa accompagnati dalla brezza marina è anche meglio. Pare infatti che la vitamina D, sia un valido aiuto per i polmoni lontano dallo smog della città. Non solo tintarella dunque, basta farsi delicatamente accarezzare durante una passeggiata dai raggi del sole. Farlo nelle ore più fresche inoltre, evita di incappare in cali di pressione e colpi di calore, purtroppo molto frequenti quando le temperature si avvicinano alle attuali.

Altro aspetto altamente benefico, risiede nella camminata a piedi nudi che appare come un vero e proprio toccasana per gli arti inferiori. Il diretto contatto con la sabbia infatti, attiverebbe una sorta di massaggio plantare importantissimo per la circolazione. Se decidiamo di compiere tale attenzione con continuità inoltre, attueremo un corretto allenamento per le gambe e polpacci, cosce e glutei saranno più tonici. Infine, il beach walking ci aiuterà nel contrastare la cellulite e la ritenzione idrica, acerrime nemiche nel periodo della prova costume e ne trarrà beneficio anche la mente. Rilassarsi facendosi cullare dal rumore delle onde del mare e osservare l’alba o il tramonto, è una medicina a tutti gli effetti per il nostro cervello e appare come una vera e propria seduta di meditazione.

LEGGI ANCHE>>>Vacanze, perché è importante farle: i benefici per la salute mentale e fisica

Camminare in riva al mare, perché è importante farlo: i benefici per la salute
Giusy Palombo

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.