bimbo-caduto-nel-modenese,-fermata-la-babysitter

Bimbo caduto nel Modenese, fermata la babysitter

La donna è indagata per tentato omicidio. E’ in stato confusionale, non si rende conto di cosa è successo

È stata fermata la babysitter di 32 anni che questa mattina intorno alle 10 si trovava in casa con un bimbo di tredici mesi, caduto dal secondo piano a Soliera.

    Dopo un interrogatorio all’interno della caserma dei carabinieri di Soliera, al quale ha preso parte anche il pm, la donna è uscita sull’auto dei militari. È indagata per tentato omicidio, sarebbe stata lei ad aver fatto cadere il bambino dall’alto, pare da una finestra. 

“La mia assistita si trova in uno stato confusionale, non si rende conto di quello che è successo. E’ stato impossibile fornire una ricostruzione fattuale di quanto è successo”. Lo spiega l’avvocato Francesca Neri, che difende la babysitter 32enne arrestata in provincia di Modena per il tentato omicidio di un bimbo di poco più di un anno. La donna, incensurata e laureata, si trova in carcere, in attesa dell’udienza di convalida. Quando il bambino è caduto in casa c’era anche una donna delle pulizie.

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.