‘beyond-the-comedy’-ai-musei-civici-di-imola

‘Beyond the Comedy’ ai Musei civici di Imola

Dal 18/12 viaggio Lanfranco Quadrio ‘oltre’ la Commedia di Dante

(ANSA) – IMOLA, 07 DIC – I Musei Civici di Imola presentano, dal 18 dicembre al 27 febbraio, un nuovo progetto di arte contemporanea che vedrà protagonista l’artista palermitano Lanfranco Quadrio, in un percorso cittadino in tre atti che coinvolgerà il Museo di San Domenico, la Rocca Sforzesca e Palazzo Tozzoni.

    Organizzato a chiusura dell’anno dedicato alle celebrazioni dantesche, il progetto ‘Beyond the Comedy’ richiama esplicitamente la Commedia di Dante ma allo stesso tempo allude al suo superamento, invitando ad andare oltre il testo letterale “per addentrarsi in un viaggio emotivo che riguarda ognuno e che coinvolge i concetti di colpa, perdizione, pena, solidarietà e salvazione”. In un percorso di forte impatto emotivo e in connessione con lo spirito dei luoghi coinvolti, il visitatore si immerge dapprima nelle turbolente rappresentazioni dei dannati di ‘Malebolge e Flegetonte’ nel Museo di San Domenico, attraversa la lunga e affollata spiaggia di ‘Forse, tutto è Purgatorio’ alla Rocca Sforzesca, per emergere, alla fine, di fronte all’arioso e simbolico ‘Passaggio d’ali’ che campeggia nel salone d’onore di Palazzo Tozzoni.

    Lanfranco Quadrio, artista noto soprattutto in Italia, Francia e Regno Unito, affronta il suo viaggio dentro e oltre la commedia affidandosi al linguaggio che gli è più congeniale, quello grafico. Per il progetto imolese nelle sue opere su carta convergono tuttavia varie tecniche come l’inchiostro, la grafite, l’olio, gli smalti, il collage e numerosi ritagli di incisioni a bulino, tecnica di cui Quadrio è un maestro di fama internazionale. (ANSA).

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *