autunno-in-alto-adige:-cinque-eventi-da-non-perdere-tra-torggelen-e-feste-del-vino

Autunno in Alto Adige: cinque eventi da non perdere tra törggelen e feste del vino

Mai organizzato una vacanza d’autunno in Alto Adige? Da metà settembre a novembre inizia un periodo magico tra eventi e sagre legate al vino, specialità gastronomiche e temperature ancora miti che colorano i boschi di giallo, arancio e rosso.

È il momento perfetto per scoprire la montagna d’autunno, perdersi tra passeggiate in scenari che sembrano incantati e gustare una cucina genuina, autentica, semplice e gustosa al tempo stesso. Ma non solo: ecco quattro motivi per preparare la valigia e iniziare a sognare un weekend o una settimana in Alto Adige.

Leggi anche: Autunno, tempo di zucca, uva e castagne

Il törggelen in Alto Adige

torggelen-alto-adige

Ci sono quattro stagioni in un anno, tranne in Alto Adige: lì ce ne sono cinque perché quando vien pronto il vino novello è l’ora del törggelen.

Letteralmente significa “andar per locande“: esiste termine dal significato più socievole e beneaugurante per salutare una stagione? Perché questo significa: da metà ottobre a fine novembre i contadini altoatesini aprono le porte dei loro masi, cioè le tipiche osterie locali, per accogliere i visitatori con vino nuovo e caldarroste, spesso accompagnati da altre specialità tipiche della cucina sudtirolese.

È un bel momento, nel quale i colori della campagna virano dal verde al rosso e si approfitta dell’ultimo sole per gite fuori porta in famiglia o con gli amici tra vigneti, boschi, meleti, a caccia di foliage.

Leggi anche: I prodotti tipici del Trentino Alto Adige tra malghe, osterie e pascoli

Saus dl Antonn – Sapori d’autunno in Alta Badia

autunno-in-alto-adige

L’autunno in Alto Adige è sinonimo di buona tavola: trionfano il radicchio dell’Alta Val di Non, i crauti di Lasa, la pera pala di Glorenza e i piatti stagionali preparati nelle malghe e nei rifugi. 

Dal 12 al 26 settembre, in Alta Badia va in scena Saus dl Altonn – Sapori d’autunno, rassegna che coinvolge alcuni rifugi ciascuno dei quali è abbinato  un produttore e a un rispettivo prodotto locale. Per due settimane vengono servite proposte culinarie a base di prodotti del territorio e tradizioni locali, il tutto privilegiando la vita all’aria aperta.

Ogni weekend di ottobre, inoltre, in Alta Val di Non ci sono le Giornate del Radicchio, in occasione delle quali nei ristoranti gli chef portano in tavola piatti a base di questa verdura.

Dal 29 settembre al 2 ottobre, infine, in Val di Funes si iene un programma alternativo alla classica Festa dello Speck Alto Adige, rimandata al 2022, con escursioni guidate alla scoperta dell’abbinamento tra speck e vino, visite di masi tradizionali e l’apertura del Mercato del Contadino di S. Maddalena.

Leggi anche: Come nasce lo Speck Alto Adige

Emozioni in Malga

autunno in alto adige

Dal 16 ottobre al 6 novembre malghe e masi nella zona di Rio Pusteria, Bressanone, Chiusa-Barbiano-Velturno-Villandro, Naz-Sciaves e Luson organizzano Emozioni in malga, rassegna di eventi legati alla vita contadina e alle tradizioni locali. Dalle passeggiate nei meleti  agli approfondimenti sulle erbe curative alpine, fino ai corsi di cucina per imparare a preparare il classico strudel di mele.

Festa dell’uva a Merano

Festa-dell-uva-merano

In Trentino Alto Adige il vino è una cosa seria e l’autunno, tempo di vendemmia, è un momento di festa e celebrazione.

Il terzo fine settimana di ottobre a Merano c’è la Festa dell’Uva, appuntamento che si ripete dal 1886: tre giorni di musica popolare, gastronomia autunnale e convivialità. È l’occasione perfetta per assaggiare le specialità altoatesine, bere ottimo vino, ballare sulle note della musica tradizionale e poi vedere i carri allegorici esposti nei principali punti della città, ascoltare i concerti delle bande nella terrazza del Kurhaus.

Domenica si chiude in bellezza con i cori altoatesini che canteranno in quattro piazze diverse di Merano e la Giornata delle erbe aromatiche Alto Adige in piazza delle Terme, con i produttori locali a vendere erbe e spezie.

Merano WineFestival

Dal 5 al 9 novembre 2021 andrà in scena la 30esima edizione del più importante evento europeo legato al mondo del vino: il Merano WineFestival.

Ospitato all’interno del Kurhaus, l’edificio storico della città affacciato sulla Passeggiata Lungo Passirio, è il luogo perfetto per incontrare produttori, partecipare a degustazioni di ogni genere e masterclass di alto livello, scoprire la GiurmetArena dedicata a food, spirits e birre e approfondire la conoscenza dei vini biologici.

L’articolo Autunno in Alto Adige: cinque eventi da non perdere tra törggelen e feste del vino proviene da InformaCibo.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *