arte:-‘sacri-indici’,-nuovo-progetto-site-specific-di-sissi

Arte: ‘Sacri Indici’, nuovo progetto site-specific di Sissi

Dal 30 aprile in occasione edizione primaverile Art City Bologna

(ANSA) – BOLOGNA, 29 APR – ‘Sacri Indici’ è il nuovo progetto site-specific di Sissi, a cura di Leonardo Regano e realizzato in collaborazione con la Galleria d’Arte Maggiore, allestito al Laboratorio degli Angeli dal 30 aprile al 15 maggio in occasione dell’edizione primaverile di Art City Bologna. Per la prima volta è esposta al pubblico una grande carta monumentale, un’anatomia ‘sacra’ che l’artista ha prodotto per la mostra entrando in connessione con la peculiarità dello spazio espositivo che ospiterà il suo lavoro. L’attenzione al corpo e la ricerca sull’anatomia umana che hanno da sempre contraddistinto la pratica di Sissi si rinnova in “Sacri Indici”: una selezione di otto grandi opere su carta appartenenti al ciclo “Index” scandiscono lo spazio espositivo dello storico laboratorio di restauro e lo mutano in un percorso che ne riattualizza la sua originaria natura di luogo adibito al culto.

    Alle pareti dell’ex Oratorio l’artista espone una selezione di lavori affini, sempre su carta ma di formato più intimo, in contrapposizione con la visione monumentale del centro dello spazio. La mostra è anche l’occasione per esporre ‘Anatomia Parallele’, libro-opera che raccoglie gli studi di Sissi sul corpo, nelle cui tavole l’artista indaga con metodo scientifico la figura umana e i suoi organi interni, in una corrispondenza tra interiorità ed emotività che si è poi tradotta nelle grandi carte sciolte in mostra nel laboratorio di restauro.

    Sissi è nata a Bologna nel 1977, vive e lavora tra Bologna e Londra. La sua ricerca si articola attraverso un linguaggio che attinge tanto dal mondo scientifico quanto da quello personale e intimo: il punto di partenza è la riflessione sul corpo, “che attraverso un confronto con il modello enciclopedico reinterpreta l’anatomia come metafora dell’esistente”. (ANSA).

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.