argentina-campione-del-mondo,-i-video-dei-festeggiamenti-a-napoli:-citta-in-delirio

Argentina campione del Mondo, i video dei festeggiamenti a Napoli: città in delirio

Dopo una partita infinita, oltre 120 minuti, più i calci di rigore, l’Argentina ha vinto la Coppa del Mondo 2022 in Qatar. Lionel Messi è ufficialmente campione del Mondo, l’unico titolo che gli mancava davvero. Si è festeggiato anche a Napoli.

Sembrava una finale maledetta come quella del 2014. Eppure non è stato così, al termine della lotteria dei rigori. Montiel ha avuto il sangue freddo di segnare il quarto rigore, dopo gli errori di Coman e Tchouameni. Un momento storico, che rimarrà a lungo nella storia del calcio e nella storia della nazione argentina. Le lacrime di gioia dei calciatori, dell’allenatore, degli assistenti e dei tifosi certificano quanto fosse importante questa partita per un’intera nazione.

Lionel Messi era un simbolo dell’Argentina prima di oggi e a partire dal 2022 lo sarà ancora di più. Lo si può paragonare a Maradona? Adesso sì. Adesso non ci sono più scuse: Lionel Messi è alla pari del cosiddetto Dio del calcio. Divinità che ha migliaia di fedeli anche in una città italiana che in parte non si sente italiana: Napoli. La città-stato, dove c’è tanta bellezza ma altrettante problematiche. Qui Maradona è letteralmente venerato da una percentuale altissima dei figli del Vesuvio. I fedeli del culto di Maradona, questo pomeriggio, hanno tifato Argentina.

I festeggiamenti a Napoli

Già nella tarda mattinata, grazie alla splendida giornata di sole, migliaia di Napoli e di argentini in vacanza in Italia si sono uniti per darsi la carica in vista della partita della Nazionale più importante degli ultimi quattro anni. Com’era inevitabile, dopo il rigore di Montiel, la passione è esplosa anche a migliaia di chilometri dall’Argentina. In quell’angolo di Sud Italia che tanto ha in comune con lo stato del Sud America. Qui ci troviamo ai Quarteri Spagnoli, nel piazzale antistante l’iconico murale di Maradona:

Burası Napoli, Maradona’nın şehri. 🇦🇷🇦🇷 pic.twitter.com/e8Dku83S8V

— Halet Oto (@oto_halet) December 18, 2022

Dai Quartieri Spagnoli al lungomare, passando per i Decumani e la provincia: migliaia di argentini si sono uniti ai napoletani per festeggiare questa vittoria storica. Il bello del calcio, che unisce popoli distanti. I napoletani, si sa, sono scaramantici e molti credono che questo sia un segno divino: la vittoria dell’Argentina aprirà le porte allo Scudetto del Napoli, che manca da oltre trent’anni, dai tempi di Diego Armando Maradona, che si lasciava due anni fa.

LEGGI ANCHE: Argentina-Francia, la reazione di Giroud alla sostituzione che la Rai non ha fatto vedere

Related Posts

Lascia un commento