al-teatro-regio-di-parma-due-appuntamenti-per-salutare-in-musica-l’arrivo-del-nuovo-anno

Al Teatro Regio di Parma due appuntamenti per salutare in musica l’arrivo del nuovo anno

Redazione

Per festeggiare in musica l’arrivo del nuovo anno, due serate da trascorrere al Teatro Regio di Parma in allegria e leggerezza. Va in scena sabato 31 dicembre 2022, alle ore 21.00, a poche ore dallo scoccare dell’anno in cui festeggia il suo centenario, Il paese dei campanelli, operetta in tre atti di Carlo Lombardo e Virgilio Ranzato su libretto di Carlo Lombardo, rappresentata per la prima volta il 23 novembre 1923. Per l’occasione, la Compagnia Corrado Abbati porta in scena il titolo nell’allestimento scenico del Teatro Verdi di Trieste in una nuova versione, con la regia e la nuova drammaturgia di Corrado Abbati, con le coreografie di Francesco Frola e la direzione di Alberto Orlandi sul podio dell’Orchestra Filarmonica Italiana.

Il cast è composto da Antonella Degasperi (Bombon), Mariska Bordoni (Nela), Anna Capiluppi (Ethel), Jana Szendiuchova (Pomerania), Davide Zaccherini (Hans), Corrado Abbati (La Gaffe), Fabrizio Macciantelli (Attanasio Prot), Matteo Catalini (Tarquinio Brut), Lorenzo Marchi (Basilio Blum).

 

“Un canovaccio fantasioso con un tocco di esotismo, un variopinto ed immaginario villaggio fiabesco, i colorati i costumi dei protagonisti ed una elegante e garbata drammaturgia, sono i punti di forza di questa edizione del centenario – scrive Corrado Abbati. Tra melodie irresistibili ed equivoci esilaranti, Il paese dei campanelli “ci porta su un’immaginaria isola olandese dove sopra ad ogni casa c’è un piccolo campanile con un campanello. Secondo la leggenda, questi campanelli suonano ogni volta che si verifica un tradimento. In 100 anni è cambiato tutto e non è cambiato niente: il dilemma tra amore coniugale ed extra coniugale è eterno, gli equivoci di una sana commedia che divertono il pubblico senza malizia sono sempre gli stessi, da Plauto in poi. Cent’anni fa a suonare erano i campanelli… oggi i telefoni cellulari”.

 

Saranno i Filarmonici di Busseto i protagonisti del Concerto di Capodanno, realizzato da Società dei Concerti di Parma, domenica 1 gennaio 2023, ore 18.00. L’ensemble composto da Corrado Giuffredi al clarinetto, Cesare Chiacchiaretta alla fisarmonica, Giampaolo Bandini alla chitarra, Roger Catino alle percussioni, Antonio Mercurio al contrabbasso, eseguirà musiche di  Johann Strauss, Giuseppe Verdi, Nino Rota, Ennio Morricone, George Gershwin, Astor Piazzolla.

Related Posts

Lascia un commento