al-sant’orsola-un-giardino-terapeutico-per-i-bimbi

Al Sant’Orsola un giardino terapeutico per i bimbi

Vicino a pediatria. Percorsi sensoriali, shiatsu e orticoltura

Uno spazio verde dove fare pet therapy, shiatsu, seguire la fisioterapia, coltivare l’orto e partecipare a corsi di musicoterapia. Si chiama ‘L’isola che non c’è’ ed è stato inaugurato stamattina vicino al padiglione pediatrico dell’ospedale Sant’Orsola di Bologna. Ad avere l’idea l’associazione Fanep, che l’ha poi realizzata grazie a un raccolta fondi (24.000 euro) con la Fondazione Sant’Orsola alla quale hanno partecipato i club Rotary di Bologna, il Lions Club Bologna Valli Lavino Samoggia, il Caab e altri 172 donatori.

Il giardino sarà aperto a tutti i reparti pediatrici, ma anche alle famiglie dei pazienti e alle associazioni che vorranno organizzare attività. Tra le attività previste, i bambini potranno scoprire i profumi delle piante aromatiche attraverso un percorso sensoriale e praticare l’orticoltura terapeutica.

“È un’oasi che concentra in un piccolo spazio tante attività importanti – ha detto durante l’inaugurazione Raffaele Donini, assessore regionale alla Salute – sarebbe bello che venisse replicata nelle altre strutture del territorio”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.