25/9-italia-al-voto-/-–-7-/-il-terzo-polo-punta-sul-turismo,-verdi-sinistra-su-ambiente-ed-emergenza-climatica,-il-m5s-difende-conte-e-il-reddito-di-cittadinanza-–-ravennanotizie.it

25/9 ITALIA AL VOTO / – 7 / Il Terzo polo punta sul turismo, Verdi Sinistra su ambiente ed emergenza climatica, il M5S difende Conte e il Reddito di Cittadinanza – RavennaNotizie.it

 RICHETTI, FATTORINI, FRANCESCONI E KRANZ A CERVIA: IL TERZO POLO PER IL TURISMO

Martedì 20 settembre alle ore 18 la Darsena del Sale ospita un confronto sulle problematiche del comparto turistico-balneare proposto dal Terzo Polo (Azione, Italia Viva e Pri). L’incontro “Occupazione nel turismo: la crisi della professionalità”, vedrà interventi di operatori del settore, unitamente alla presentazione delle proposte del Terzo Polo sul tema lavoro, occupazione e politiche attive.

Matteo Richetti

“Il programma di Azione Italia Viva per il comparto turistico è ampio e articolato, in stretta sinergia con l’ambito della cultura, della scuola, della formazione e delle infrastrutture. – si legge nella nota degli organizzatori – D’altronde stiamo parlando di un settore che è stato uno dei più colpiti dalla pandemia: dal 2019 al 2021 il suo contributo al PIL italiano è diminuito di oltre il 16%, e occorrono con urgenza interventi nel breve e medio periodo. Occorre ridurre la pressione fiscale in capo alle imprese del settore, aiutando e premiando chi investe in formazione e riqualificazione della forza lavoro. Ripartire dalla scuola, dall’istruzione, con il potenziamento della formazione turistica di scuole superiori, istituti tecnici alberghieri e università, non sempre adeguata al posizionamento turistico dell’Italia e all’offerta di qualità a cui ambisce. Ultimo, ma assolutamente di rilievo per la nostra costa e non più rimandabile, è il necessario investimento nelle infrastrutture ferroviarie, sfruttando il PNRR che prevede questa misura, indispensabile per un territorio come quello ravennate, penalizzato da sempre da una logistica ferroviaria scarsa e inefficace.”

A introdurre il convegno sarà l’On. Marco Di Maio, Parlamentare Italia Viva e, a seguire, l’intervento di Rossella Fabbri, rappresentante del Terzo Polo cervese. Una relazione del Dott. Amedeo Furlan, consulente esperto di gestione delle risorse umane e turismo, per conto di Gpstudios srl, introdurrà poi la tavola rotonda “Mercato del turismo in crisi: quando l’offerta di lavoro rimane invasa. Perché non c’è personale? Come intervenire per tutelare il futuro del Distretto turistico della Romagna”, un confronto tra le tante parti sociali del comparto turistico presenti: Gianni Casadei, Presidente Confcommercio – Federalberghi Cervia, Alessandro Fanelli, Presidente Ristoratori Confesercenti Cervia, Bruno Borghetti, Presidente CNA balneatori, Marilena Pagliacci, imprenditrice nel settore dello street-food Confartigianato Cervia, Aldo Ferruzzi, Vice Presidente Federterme Nazionale e Claudia Lugaresi, Segretaria Provinciale e Membro della segreteria Regionale UILTuCS.

Concluderanno la giornata gli interventi dei candidati di Azione Italia Viva per le prossime elezioni, con la presentazione delle proposte programmatiche in tema di turismo da parte di Matteo Richetti, Emma Fattorini, Chiara Francesconi e Sylvia Kranz.

CROATTI (M5S): “ATTACCANO CONTE E IL REDDITO DI CITTADINANZA, MA GUADAGNANO 15 MILA EURO AL MESE”

Marco Croatti M5S

“I vecchi partiti sono così preoccupati dal successo raccolto da Giuseppe Conte e dalla crescita del MoVimento 5 Stelle nei sondaggi, da provarle tutte per affossarlo. Adesso sono passati agli insulti. Essere insultati da certi personaggi per il Reddito di Cittadinanza e in generale per le nostre politiche a difesa degli ultimi, degli emarginati della società per noi è un vanto. Piuttosto, è abbastanza ridicolo che certi insulti provengano proprio da personaggi che non avendo neanche idea di cosa significhi vivere in condizione di indigenza dall’alto dei loro stipendi di 15mila euro pagati dai cittadini per il loro pessimo servizio offerto al Paese, vorrebbero togliere 500 euro a chi non ha nulla. Eccellono a criticare ed insultare ma in decenni che occupano gli scranni parlamentari non si ricordano loro proposte in grado di cambiare il Paese. Dev’essere questa la ragione del loro astio nei confronti del MoVimento 5 Stelle, che in due anni e mezzo di governo e nonostante la pandemia, è riuscito a spazzare via anni di loro promesse e parole al vento”. Così in una nota il senatore del MoVimento 5 Stelle Marco Croatti, candidato in Romagna.

BIGNAMI (FD’I) A RAVENNA PER PARLARE DI RIGASSIFICATORE E COMPARTO OIL&GAS

galeazzo bignami (Fratelli d'Italia)

Nella giornata di lunedì 19 settembre alle ore 12.00 presso il Caffè Il Nazionale in Piazza del Popolo a Ravenna, Fratelli d’Italia ha indetto una conferenza stampa con l’On. Galeazzo Bignami sul rigassificatore ed il comparto ravennate dell’oil and gas. Saranno inoltre presenti i candidati Alice Buonguerrieri e Marta Farolfi ed Alberto Ferrero Coordinatore provinciale Fratelli d’Italia.

RONTINI (PD) A FAENZA CON COLLA E TOSIANI, PER UN INCONTRO SU ENERGIA, SALUTE, LAVORO

Manuela Rontini

Lunedì 19 settembre Manuela Rontini candidata al Senato della Repubblica nel collegio uninominale delle province di Ravenna e Ferrara, sarà protagonista di una serata di approfondimento e confronto per presentare le proposte messe in campo dal Partito democratico con l’obiettivo di rispondere ai bisogni di famiglie, imprese e cittadini. L’appuntamento è previsto a partire dalle ore 19:30 nel complesso degli ex Salesiani, in via San Giovanni Bosco 1 a Faenza, con buffet e musica dal vivo. Saranno presenti, tra gli altri, l’Assessore regionale allo sviluppo economico Vincenzo Colla e il segretario del PD Emilia-Romagna Luigi Tosiani. Si discuterà di energia, salute, formazione e lavoro.

MENGOZZI (VERDI SINISTRA): “EMERGENZA CLIMATICA, ENNESIMO DISASTRO. LA DESTRA È NEGAZIONISTA, NOI IN PIAZZA PER IL CLIMA ANCHE IL 23 SETTEMBRE”

“Pochi giorni fa, il gruppo Fridays For Future, nato per smuovere le coscienze sul problema dell’emergenza climatica, ha organizzato nel salone comunale di Forlì un evento di confronto, invitando tutte le liste che si presentano alle elezioni del prossimo weekend. In quella occasione, alla quale sono stata onorata di partecipare insieme al nostro capolista, tutto lo schieramento di destra era assente. Non stupisce, visto che negano il problema e fiancheggiano veri e propri nemici del Pianeta come Bolsonaro, Trump ed Orban, il cui vice ha addirittura attaccato personalmente la giovane attivista svedese. Due giorni dopo, a causa dell’evento tragico nelle Marche, anche i partiti più retrogradi si sono svegliati e piangono le consuete lacrime di coccodrillo. Il problema però va affrontato seriamente: in primis, contrastando il riscaldamento che ci sta portando al punto di non ritorno ed in secondo luogo mettendo davvero in sicurezza il territorio. Finché non capiremo che il vero investimento per il futuro è rappresentato innanzitutto da: la transizione energetica e il superamento delle fonti fossili, una corretta gestione dell’ambiente e del territorio sia in termini di programmazione che di messa in sicurezza, saremo costretti ad assistere ad eventi sempre più tragici e frequenti.” Così Cristina Mengozzi, Co-portavoce di Europa Verde Forlì Cesena e candidata alla Camera per Alleanza Verdi e Sinistra.

Cristina Mengozzi

“Questa sfida si vince solo insieme agli altri Paesi del mondo, ma in Italia dobbiamo in primo luogo cogliere l’occasione dei prossimi 5 anni, che saranno determinanti: il prossimo Governo deve mettere in primo piano questa emergenza e l’unico modo per farlo è che i cittadini votino chi nel proprio programma lo ha messo al primo punto. L’Italian climate network ha indicato il programma della lista Alleanza Verdi Sinistra come il migliore sul tema, valutando centralità, ambizione, equità ed altri parametri fondamentali. È una opportunità per il nostro Paese, che potrebbe fare da guida e cambiare direzione, dopo le conseguenze subite dall’inazione: ogni ritardo inesorabilmente presenterà un conto salatissimo, in termini di vita e di costi sociali ed economici. La responsabilità è in mano ai cittadini, che devono scegliere con un occhio rivolto al futuro delle nuove generazioni ed auspichiamo la più ampia partecipazione allo sciopero per il clima del 23 settembre organizzato dai movimenti, come preludio ad un voto consapevole” conclude Mengozzi.

LE INIZIATIVE DI VERDI SINISTRAMartedì 20 settembre, alle 18.00, alla Rocca Brancaleone di Ravenna è in programma un incontro di Alleanza Verdi Sinistra a tema università, giovani e politiche del lavoro, con Giovanni Paglia, Valentina Marassi, candidati per Alleanza Verdi Sinistra e Federico Martelloni, docente e ricercatore in Diritto del Lavoro all’Università di Bologna sede di Ravenna. 

Verdi Sinistra

Mercoledì 21 settembre la lista Alleanza Verdi-Sinistra si presenta a Faenza presso il Museo Civico di Scienze Naturali Malmerendi, alle 20.45. Interverranno i candidati alla Camera dei Deputati Cristina Mengozzi e Giovanni Paglia.

Sempre mercoledì 21 settembre, i due candidati di Verdi Sinistra Pippo Civati e Beatrice Brignonesaranno alle ore 18.30 a Brisighella alla Vineria Coramella (via Gattamarcia 3) e alle ore 21.00 a Ravenna al Caffè Letterario (via Diaz 26).

Related Posts

Lascia un commento