Maradona, l’idea di Pardo: “A Napoli un museo per celebrare Diego”. E sull’intitolazione dello stadio tutti d’accordo: “San Paolo capirà”

maradona,-l’idea-di-pardo:-“a-napoli-un-museo-per-celebrare-diego”.-e-sull’intitolazione-dello-stadio-tutti-d’accordo:-“san-paolo-capira”

Nel corso della diretta dedicata a Diego Armando Maradona, con Pierluigi Pardo e Vincenzo Imperatore, intervistati da Pierluigi Giordano Cardone, si è parlato anche dell’eredità che la sua figura lascia alla città di Napoli “Un’idea che avevo e che mi sarebbe piaciuta con Diego vivo, ovviamente con il suo accordo, è quella di un museo di Maradona a Napoli, con i cimeli e tutto quello che ha fatto. Adesso non lo so, dopo la sua scomparsa tutto diventa diverso e non deve diventare motivo di sfruttamento commerciale, ci mancherebbe altro”. E sull’intitolazione dello stadio, tutti concordi: “Non ci sono dubbi, credo che San Paolo capirà” è la battuta di Pardo a cui fa eco Imperatore: “San Paolo, potrebbe essere come il Meazza di Milano (San Siro – Meazza), San Paolo – Maradona”

Il Fatto di Domani – Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento
abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro,
svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi
di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi,
interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico.
La pubblicità, in un periodo in cui l’economia è ferma, offre dei ricavi limitati.
Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci.
Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana,
fondamentale per il nostro lavoro.


Diventate utenti sostenitori cliccando qui.


Grazie
Peter Gomez

GRAZIE PER AVER GIÀ LETTO XX ARTICOLI QUESTO MESE.

Ora però siamo noi ad aver bisogno di te.
Perché il nostro lavoro ha un costo.
Noi siamo orgogliosi di poter offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti ogni giorno.
Ma la pubblicità, in un periodo in cui l’economia è ferma, offre ricavi limitati.
Non in linea con il boom accessi a ilfattoquotidiano.it.
Per questo ti chiedo di sostenerci, con un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana.
Una piccola somma ma fondamentale per il nostro lavoro. Dacci una mano!


Diventa utente sostenitore!


Con riconoscenza
Peter Gomez


ilFattoquotidiano.it

Articolo Precedente

Domeniche bestiali – Il grande ritorno (ma in realtà non se n’è mai andato) di Francesco Marcozzi, il signor “Frosinone culone”

next