farmaci-per-la-fertilita-per-gli-uomini

Farmaci per la fertilità per gli uomini

I problemi di concepimento sono dovuti anche ad alcuni fattori che coinvolgono gli uomini, tuttavia possono essere risolti con un trattamento farmacologico della fertilità.

Vediamo insieme tutti i dettagli e quali sono i medicinali consigliati.

Trattamento farmacologico della fertilità: quando è necessario?

Proprio come le donne hanno bisogno del giusto equilibrio di ormoni per ovulare regolarmente, gli uomini hanno bisogno di certi ormoni per produrre abbastanza sperma sano per fecondare un ovulo. Circa il 2% degli uomini con infertilità ha una condizione chiamata ipogonadismo secondario. È l’unica condizione negli uomini con infertilità che è curabile con un trattamento farmacologico.

L’ipogonadismo secondario si verifica quando l’ipotalamo o la ghiandola pituitaria non funzionano correttamente, e i cambiamenti ormonali impediscono la normale produzione di testosterone e sperma.

Gli uomini con questa condizione hanno un basso numero di spermatozoi o non ne hanno affatto.

Gli uomini con altre cause di infertilità che vogliono concepire possono provare cambiamenti nello stile di vita, chirurgia o tecnologie di riproduzione assistita, chiamate anche ART. Molto importante è anche la dieta giusta da seguire.

Poiché gli stessi ormoni negli uomini e nelle donne controllano la riproduzione, gli stessi farmaci per la fertilità che stimolano l’ovulazione stimolano anche la produzione di sperma.

Il problema è che i medicinali non funzionano altrettanto bene per gli uomini, e solo alcuni sono stati approvati dalla Food and Drug Administration (FDA) per trattare l’infertilità maschile. Tuttavia, uno specialista può ancora prescriverli, anche se non sono approvati dalla FDA per questo scopo.

Trattamento farmacologico della fertilità: come funziona?

Alcuni dei farmaci per la fertilità più comunemente prescritti alle donne, come clomifene citrato, gonadotropina corionica umana e gonadotropina menopausale umana, sono usati per trattare gli uomini con ipogonadismo secondario.

Il clomifene spinge l’ipofisi a produrre gli ormoni che dirigono i testicoli a produrre testosterone e più sperma. HCG stimola i testicoli a produrre testosterone e sperma. A volte i farmaci per la fertilità sono usati con il trattamento ART.

Per quanto tempo gli uomini devono prendere questi farmaci?

Ecco cosa aspettarsi con ogni farmaco:

Clomifene: il trattamento con Clomifene consiste nell’assumere una pillola tre volte a settimana. Ogni ciclo di trattamento dura da tre a sei mesi. Finché i livelli ormonali rimangono normali, è sicuro prendere il clomifene a basse dosi fino a due anni.

Gonadotropine: il trattamento HCG significa fare due o tre iniezioni alla settimana. Ogni ciclo di trattamento dura fino a sei mesi. Se il numero di spermatozoi non è migliorato con hCG dopo sei mesi, il medico può suggerire di aggiungere le iniezioni di hMG al regime. Può essere necessario un anno o due prima che il trattamento con hCG e hMG raggiunga la massima efficacia.

La maggior parte dei medici raccomanda un trattamento ART se la gravidanza non avviene entro sei o 12 mesi dalla prima apparizione degli spermatozoi nel seme. Anche quando si usa un trattamento ART, gli uomini di solito rimangono sotto gonadotropine per continuare a produrre sperma.

Trattamento farmacologico della fertilità per gli uomini

Qual è la possibilità di gravidanza quando si usano farmaci per la fertilità?

Per alcuni uomini, i farmaci per la fertilità fanno ripartire la produzione di sperma, aumentando il numero di spermatozoi fino a 15 milioni per millilitro di sperma. Il successo, tuttavia, non è affatto garantito. Ecco cosa si sa di ogni farmaco:

Clomifene. Gli studi sull’uso del clomifene negli uomini sono piccoli e hanno risultati misti. Alcuni studi non trovano alcun beneficio, e altri mostrano solo un miglioramento molto leggero nei tassi di gravidanza. I medici di solito non raccomandano il clomifene per l’infertilità maschile, ma il farmaco è talvolta prescritto perché è facile da usare, sicuro e poco costoso.

Gonadotropine. I benefici sono più chiari con le gonadotropine hCG e hMG, e gli esperti concordano che sono efficaci nel trattamento dell’ipogonadismo secondario. La produzione di sperma migliora fino al 90% degli uomini, anche se potrebbe essere necessario un po’ di tempo per vedere i risultati. In un piccolo studio di uomini con ipogonadismo secondario e azoospermia (non avere spermatozoi), c’è voluta una media di sette mesi di trattamento con hCG e hMG perché gli spermatozoi apparissero nel seme, e ci sono voluti circa 28 mesi fino al concepimento.

Quali sono gli effetti collaterali dei farmaci per la fertilità negli uomini?

Negli uomini, gli effetti collaterali del clomifene sono solitamente lievi e possono includere:

  • Nausea
  • Mal di testa
  • Cambiamenti della vista
  • Aumento di peso
  • Cambiamenti nel desiderio sessuale
  • Vertigini

Il trattamento con gonadotropine può causare:

  • Dolore al sito di iniezione
  • Acne
  • Cambiamenti nel desiderio sessuale

Quanto costano i farmaci per la fertilità?

Aspettatevi di spendere da 10 a 100 dollari per una fornitura mensile di clomifene, a seconda della dose e se si sceglie un farmaco di marca o generico. Probabilmente pagherete circa $180 per un mese di hCG. Per quanto riguarda l’hMG, aspettatevi di spendere fino a $2.000 ogni mese.

Se l’assicurazione non copre questi farmaci, dovrete pagare il costo in anticipo.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *